Privacy Policy politicamentecorretto.com - Garavini (PD): "Interesse oltre le aspettative al ciclo di conferenze promosse dal Gruppo interparlamentare italo tedesco"

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Garavini (PD): "Interesse oltre le aspettative al ciclo di conferenze promosse dal Gruppo interparlamentare italo tedesco"

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

Il Vice Segretario SPD, Schaefer-Guembel, ospite alla seconda iniziativa dell’Intergruppo parlamentare italo-tedesco

 

“Siamo molto contenti dell'interesse che stanno riscontrando i convegni da noi promossi su questioni di attualità tra Italia e Germania. Con questi incontri vogliamo approfondire la conoscenza reciproca, superare pregiudizi e luoghi comuni, ma soprattutto vogliamo elaborare idee che aiutino Italia e Germania ad affrontare INSIEME le sfide del futuro". Lo ha detto Laura Garavini, Presidente del Gruppo interparlamentare italo-tedesco, aprendo la seconda tavola rotonda dal titolo "Contrastare i poteri delle banche in Europa o coinvolgerle nelle strategie per superare la crisi?"

 

Ospite del convegno, moderato dal capo-redattore della Ard a Roma, Tilmann Kleinjung, il Vice Segretario della Spd tedesca, Thorsten Schäfer-Gümbel, uno degli artefici del programma elettorale della Spd alle ultime politiche, con particolare riferimento proprio al settore economico e finanziario. Accanto a lui anche il Presidente della Commissione Bilancio della Camera dei Deputati, Francesco Boccia, ed il Vicepresidente dell'Unione Interparlamentare, Rocco Buttiglione.

 

"Nonostante da un paio di mesi a questa parte si inizino ad intravedere segnali positivi, la crisi in Europa non è ancora finita", ha proseguito la deputata, precisando: "Se da un lato è urgente investire in crescita ed occupazione, dall'altro dobbiamo evitare di far crescere ulteriormente il debito pubblico. Ecco che le banche, fornendo liquidità alle imprese intenzionate ad investire, possono svolgere un ruolo importante nel contrasto alla crisi. La condizione però è che adempiano al proprio compito di sostegno all’economia reale e non si avventurino in operazioni meramente speculative. A questo proposito", ha concluso la Garavini, "è strategica l'idea di dividere banche di investimento finanziario da banche di risparmio."

 

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)