Privacy Policy politicamentecorretto.com - Vomero: intervento di deblattizzazione parziale ed inefficace

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Vomero: intervento di deblattizzazione parziale ed inefficace

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

“E’ mancato un programma di prevenzione per debellare il fenomeno”

 

            “ Mi domando in base a quali criteri sono state scelte le strade e le piazze nelle quali effettuare gli interventi di deblattizzazione in corso in questi giorni nei quartieri del Vomero e dell’Arenella, escludendone altre, anche alla luce del dato che, grazie alla presenza per diversi giorni di cumuli di spazzatura lasciati a marcire lungo marciapiedi e carreggiate, le blatte sono presenti in numero impressionante in tutta la municipalità, come risulta dalle numerose e diffuse segnalazioni  – esordisce Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari -. Un intervento parziale come quello in atto rischia di essere del tutto inefficace, disperdendo inutilmente risorse economiche pubbliche che andrebbero invece più saggiamente amministrate “.

 

            “ Ieri sera di ritorno a casa, in via Tino di Camaino, mi sono imbattuto nell’androne dell’edificio in due blatte rosse che passeggiavano tranquillamente. Avranno forse saputo che possono dormire sogni tranquilli, visto che detta strada, come tante altre, non rientra tra quelle che saranno oggetto bell’intervento di disinfestazione – ironizza  amaramente Capodanno -? In un film di fantascienza di qualche anno addietro si racconta di una sconfitta del genere umano di fronte all’assalto di plotoni d’insetti guidati da un cervello pensante. Si vede che le blatte avranno saputo che in via Tino di Camaino, come in piazza Medaglie d’Oro, e, nel quartiere Vomero, in via S. Maria della Libera, via Belvedere e via S. Domenico, per citare alcuni esempi, non è previsto alcun intervento da parte dell’amministrazione comunale per debellarle e, in massa, avranno deciso di migrare temporaneamente in queste ultime strade “.

 

            “ Peraltro – sottolinea Capodanno -  la gravità della situazione in tutta la città, con una vera e propria invasione delle blatte rosse in tutti i quartieri partenopei con  conseguenze anche sul piano igienico-sanitario, è stata determinata dalla mancanza dei necessari interventi preventivi, che andavano invece effettuati a partire dall’inizio della primavera, per eliminare le uova e successivamente le larve degli insetti, prima che arrivino a svilupparsi nella fase adulta “.

 

            Capodanno sollecita l’amministrazione comunale a revisionare il calendario già varato, integrandolo anche con tutte le altre strade e piazze della municipalità collinare, provvedendo per il futuro alle necessarie attività preventive per debellare un fenomeno presente, in maniera massiva e preoccupante, nel capoluogo partenopeo da alcuni anni a questa parte.

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)

Altre notizie