Privacy Policy politicamentecorretto.com - Lucani in Argentina

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Lucani in Argentina

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

POTENZA - "L’utilità di uno scambio di esperienze scientifiche e imprenditoriali tra le realtà del comparto dell’apicoltura tra l’Italia e l’Argentina è necessaria per attivare sinergie utili per il perseguimento di importanti obiettivi". È quanto dichiarato dal presidente della V Commissione consiliare permanente del Consiglio regionale della Basilicata, Sergio Lapenna, che ieri ha avuto un incontro con l’associazione degli apicoltori lucani in Argentina.
Un’associazione che annovera al proprio interno numerosi lucani residenti in Argentina e che si dimostra attiva in varie iniziative.
All’incontro hanno preso parte i rappresentanti dell’associazione ed il legale rappresentante di Forcopim Basilicata, società di formazione che in Argentina ha realizzato un corso per operatori di piccole e medie imprese finanziato dal ministero del Lavoro italiano.
"È utile – ha affermato il presidente Lapenna – non solo avviare una ipotesi di collaborazione reciproca in grado di trasferire tutta la nostra esperienza e le tecniche avanzate di allevamento e lavorazione, ma anche sperimentare ulteriori linee di ricerca e testare modelli di divulgazione e assistenza tecnica, già da tempo attuati in Argentina, oltre che sviluppare linee di ricerca, sperimentazione e trasferimento delle innovazioni".
L’obiettivo dell’incontro è quello di interloquire con le altre istituzioni, valutare quali azioni positive e rapporti bilaterali possono essere intrapresi per sviluppare nuove azioni e valutare anche le ricadute sul territorio.
"Ecco perché – ha sottolineato Lapenna – è importante intervenire con le istituzioni non solo per valorizzare e promuovere tutta la produzione regionale, ma per capire se la Regione intenda promuovere delle iniziative imprenditoriali a favore dei Lucani all’estero. Un modo per far conoscere e assaporare un prodotto di qualità, ma anche per mettere a punto strategie utili a contenere gli effetti di alcune patologie che colpiscono gli alveari compromettendo le produzioni e le rese, e per trasferire competenze e modelli di sostegno e assistenza tecnica dei produttori"

Invia commento comment Commenti (0 inviato)