Privacy Policy politicamentecorretto.com - Vomero: in via Merliani inaugurata la libreria Aricò

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Vomero: in via Merliani inaugurata la libreria Aricò

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

         “ Finalmente una buona notizia per il Vomero e più in generale per Napoli. Non solo “cuoppi” ed iniziative di facciata, con mere finalità propagandistiche, ma cultura, quella vera e reale e non solo annunciata, e amore per la lettura  tornano alla ribalta con l’inaugurazione avvenuta in questo inizio di settimana della libreria Aricò, in via Merliani, 122, in una parte dei locali occupati per lustri dalla libreria Guida Merliani, costretta ad abbassare le saracinesche nel lontano gennaio 2012 “. A dare la buona notizia è Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, che per oltre due anni si è battuto affinché, anche con il supporto delle istituzioni, che però oltre a dichiarazioni di facciata nulla in concreto hanno fatto, i suddetti locali rimanessero destinati a libreria.

 

            “ Un’iniziativa di grande valenza culturale e sociale – continua Capodanno -. Anche perché, oltre che per altri settori, come i libri per ragazzi, la saggististica  e la manualistica, la suddetta libreria è attrezzata anche per fornire libri scolastici, un settore fondamentale per il quartiere, dal momento che lunedì prossimo riaprono le numerose scuole presenti sulla collina della Città “.

 

            “ Purtroppo – ricorda Capodanno – il Vomero, con la chiusura della libreria Guida Merliani e, più di recente, della libreria Loffredo in via Kerbaker aveva subito una grave perdita sul piano della cultura e della socializzazione, costituendo dette librerie per lungo tempo anche degli importanti punti d’incontro. Oggi con l’apertura della libreria Aricò, che va ad  affiancare altre due librerie già presenti al Vomero, rispettivamente in via Scarlatti ed in via Carelli, senza trascurare la presenza del settore librario nell’ex FNAC, oggi Trony e dei chioschi dei librai in via Luca Giordano, si comincia a risalire la china “.

 

            “ Naturalmente il nostro impegno non finisce qui – puntualizza Capodanno -. Anzi auspichiamo che a questa apertura né possano seguire altre, che vadano a riempire il vuoto culturale, causato dalla mancanza di luoghi, come le librerie, nella consapevolezza, come afferma Umberto Eco che “Chi non legge ha solo la sua vita, che, vi assicuro, è pochissimo. Invece noi quando moriremo ci ricorderemo di aver attraversato il Rubicone con Cesare, di aver combattuto a Waterloo con Napoleone, di aver viaggiato con Gulliver e incontrato nani e giganti. Un piccolo compenso per la mancanza di immortalità” “.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)

Altre notizie