Privacy Policy politicamentecorretto.com - Alitalia e regione Lazio. Continuare il disastro?

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Alitalia e regione Lazio. Continuare il disastro?

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

Sara' una nuova forma di federalismo? Potrebbe essere cosi' interpretata la proposta del presidente della Regione Lazio, Piero Marrazzo, di partecipare alla "cordata" dei "capitani coraggiosi" per la "salvezza" dell'Alitalia. Se cosi' fosse potremmo pensare ad un intervento anche della provincia di Roma o della stessa Capitale. Forse e' il caso di ricordare al presidente Marrazzo alcuni dati:
 
1. Nel 2007 Alitalia ha chiuso il suo diciannovesimo bilancio in passivo (su venti anni).
2. In 10 anni l'Alitalia e' costata allo Stato, cioe' a noi contribuenti, qualcosa come 5 miliardi e 187 milioni di euro, cioe' circa 10 mila miliardi delle vecchie lirette, tra ricapitalizzazioni e prestiti, cosi' ripartiti:
* Governo Prodi 1998:  ricapitalizzazione aperta agli azionisti terzi per 3.000 miliardi di lire (1.549 milioni di euro);
* Governo Berlusconi 2002: aumento di capitale per 1.432 milioni di euro;
* Governo Berlusconi 2004: prestito ponte di 400 milioni di euro;
* Governo Berlusconi 2005: aumento di capitale per 1 miliardo e 6 milioni di euro e il ricorso al mercato obbligazionario per oltre 500 milioni, con la promessa dell'utile nel 2006 (quell'esercizio si è chiuso in rosso per 626 milioni di euro!!!);
* Governi Prodi 2008: prestito ponte di 300 milioni di euro;
* Governo Berlusconi 2008: il prestito ponte di 300 milioni viene trasformato in ricapitalizzazione (l'esercizio 2007 si e' chiuso in rosso per 495 milioni di euro!).
3. Nel 2001 una azione Alitalia valeva 8,5 euro, oggi vale 0,4 euro.
Tutto questo e' stato il risultato della partecipazione disastrosa dello Stato in Alitalia. Il presidente Marrazzo si vuole sostituire allo Stato? Per fare che, continuare il disastro? Ci permettiamo un consiglio: pensi al piano sanitario, a quello dei rifiuti e dei trasporti e predisponga un piano di riconversione degli "esuberi". Al termine della legislatura manca solo un anno e mezzo!
 
 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)