Privacy Policy politicamentecorretto.com - “La giornata dell'amicizia Italo-Francese”. Récital dell’ultranota poetessa italo-francese Maria Salamone

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

“La giornata dell'amicizia Italo-Francese”. Récital dell’ultranota poetessa italo-francese Maria Salamone

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

“La giornata dell'amicizia Italo-Francese”. Récital dell’ultranota poetessa italo-francese Maria Salamone

 

Nino Bellinvia

 

Grande attesa per “La giornata dell'amicizia Italo-Francese” che si terrà a Tolentino (Macerata) alle ore 16.30 del 13 settembre presso l’Auditorium San Giacomo, organizzata dall’ANTEAS della Provincia di Macerata (Associazione Nazionale Tutte le Età Attive per la Solidarietà), dall’lNCeSCAO (Associazione Nazionale Centri Sociali Comitati Anziani e Orti) con la collaborazione e Patrocino d’onore del Comune di Tolentino, della Provincia di Macerata e del Console Generale di Francia nelle Marche.

La giornata dell'amicizia Italo-Francese si svolge con un Récital de poésie célébrant l’amitié franco-italienne” dell’ultranota poetessa italo-francese Maria Salamone che con le sue poesie, in cui s’incrociano sensibilità e sentimento, riesce sempre a suscitare grandi emozioni.

Récital che avrà inizio subito dopo il saluto istituzionale del Sindaco del Comune di Tolentino Giuseppe Pezzanesi, del Console Generale di Francia nelle Marche Dominique Collard, dell’Assessore alla Cultura Alessandro Massi Gentiloni Silveri e dei Presidenti  dell’ANTEAS e dell’ANCeSCAO, rispettivamente Giuseppe Piergiacomi Angelo Formica.

In quest’occasione le poesie che Maria Salamone declamerà, come sempre saranno anche messe in mostra in cornice. Una particolarità consueta, dobbiamo dire, per questa poetessa “senza confini” d’origine italiana che da tanti e tanti anni tiene récital in tante località, non solo in Italia e in Francia, suscitando commozione e ricevendo tanti applausi.

E sono ricordare anche gli applauditi rècital che quest'estate ha tenuto anche nel suo paese natìo, Montedoro in provincia di Enna). Possiamo definire la poetessa «Maria Salamone, la poesia nel cuore». Nello stesso tempo dobbiamo però dire che non si può parlare dei sui versi se non ci si sofferma ad ascoltarli dalla sua voce, a leggerli dalle sue mani che li accompagnano accarezzando lo spazio che li circonda e dal roteare dei suoi occhi sempre tesi in alto, a sostenerli nell’ascesa verso gli strati più elevati dell’arte. Come i trovatori del passato, in veste di rime e di versi, innalza canti alla vita, con le sue gioie e pene, con i suoi sorrisi e pianti, con le sue sfide e lotte, con le sue vittorie e sconfitte...  

Ha ricevuto premi su premi e tante onorificenze. Tra l’altro da ricordare i vari “Premi alla Carriera”. Di recente è stata ufficialmente insignita della nomina di delegata internazionale  del “Mérite et Dévouement Français” da Jean-Paul de Bernis dal presidente della stessa nota Associazione internazionale, mentre  la  Società Dante Alighieri Comitato di La Spezia le ha conferito l’Encomio solenne al Premio Letterario “Sigillo di Dante” di Deiva Marina. Da ricordare, inoltre, che più volte la Rivista “Quaderni” dell’Associazione “Lo specchio di Alice” del Movimento Letterario UniDiversità di Bologna, diretta da Giuseppina Rossitto, ha dedicato pagine a colori alle sue poesie, pubblicandole in italiano e francese.

 A lei, inoltre, è stata intitolata una Biblioteca in Costa d’Avorio, dove è stata pubblicata la sua raccolta poetica “Pour un chant de vie” e dove, sue poesie, sono state inserite anche nei sussidiari scolastici.

Ma torniamo a “La giornata dell’amicizia francese” che sarà introdotta da Giandomenico Lisi mentre ad allietare con noti brani musicali il pomeriggio culturale saranno la 23 pianista Caterina Perna (vincitrice di vari concorsi, tra cui la “Coppa pianisti d’Italia”) e il violinista Jacopo Cacciamani che, tra l’altro, si sono esibiti nello scorso maggio in un’altra manifestazione che ha avuto al centro la poetessa Maria Salamone (in questo caso come “madrina” del VI Premio Letterario Città di Corridonia). Nella foto la poetessa Maria Salamone.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)