Privacy Policy politicamentecorretto.com - Tenere i contatti con il territorio”. L’on. Laura Garavini (PD) continua i suoi incontri con la comunità italiana in Europa

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Tenere i contatti con il territorio”. L’on. Laura Garavini (PD) continua i suoi incontri con la comunità italiana in Europa

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

 

"Per me il contatto con il territorio, anche lontano dalle elezioni, è fondamentale per un buon lavoro parlamentare. Per questo anche nei prossimi mesi continuerò i miei incontri con gli elettori, i circoli PD, le associazioni ed i rappresentanti locali e nazionali degli italiani in Europa. Voglio spiegare sul territorio con quali vergognosi tagli il Governo Berlusconi sta colpendo noi italiani nel mondo, ma soprattutto voglio ascoltare e dialogare con la gente per sviluppare insieme una buona politica per noi italiani residenti in Europa”. Con queste parole l’on. Laura Garavini (PD) ha presentato oggi a Roma i diversi impegni del suo tour di fine estate che la porterà in tutte le capitali dei più importanti paesi dell’emigrazione italiana in Europa oltre che a Zurigo, la città più grande della Svizzera.

 

Dopo aver partecipato, nel corso del weekend, al dibattito sugli italiani nel mondo alla Festa nazionale del PD a Firenze, Laura Garavini stasera si incontrerà con numerosi connazionali a Bruxelles. La settimana prossima torna nella ‘capitale europea’ per trovarsi al Punto Democratico con i simpatizzanti del PD locale. Fino alla fine di ottobre la deputata PD farà tappa oltre che nella sua città Berlino, a Madrid (16/9), Parigi (27/9), Londra (in ottobre), Lussemburgo (12/10) e Zurigo (18/10). “Ma non voglio trascurare neanche le realtà più piccole della nostra comunità in Europa che spesso hanno una ricchissima vita associazionistica e di volontariato. Anche se l’estensione della circoscrizone rende difficile recarsi in tutte le località che vorrei visitare”, dice la Garavini che nelle prossime settimane ha in programma di andare per esempio anche a Villingen, Francoforte (9/9) Rüsselsheim(20/9), Kaltenbrunn (21/10), Saarbrücken/Metz (l’inizio di novembre), Osnabrück e Lyon (13/9).

 

"Userò questi incontri anche per appellarmi alle italiane e agli italiani in Europa a firmare la petizione del PD mondo contro il governo Berlusconi che si affianca all’appello del Partito Democratico per la grande manifestazione “Salva l’Italia” del 25 ottobre. Dato che siamo fra i più colpiti dal governo Berlusconi é importante che proprio noi facciamo sentire la nostra voce”, sottolinea la deputata eletta nella circoscrizione Europa.

 

Inoltre la Garavini vuole approfondire nelle prossime settimane i suoi contatti internazionali con rappresentanti di altri partiti del centro-sinistra europeo. La deputata PD è invitata al Bundestag tedesco a partecipare ad una riunione dei deputati dell´SPD (15/9) così come ad una discussione a Münster con diversi parlamentari tedeschi sul futuro del Europa sociale (9/9). “In novembre seguirò con molto interesse anche il congresso dei Verdi in Germania dove Cem Özdemir, che è stato fra i maggiori sostenitori della mia campagna elettorale, è il favorito per diventare il nuovo capo del partito ecologista”, dice la parlamentare PD.

 

"Come me anche tutti gli altri deputati PD eletti all’estero sono molto impegnati sul territorio per tenere i contatti con gli elettori. Finora il calendario dei lavori parlamentari rendeva possibile recarsi nella circoscrizione solo nel corso dei weekend. Spero tanto che venga messo in atto ciò che abbiamo deciso in parlamento qualche mese fa: che dall’autunno in poi nei lavori parlamentari una settimana al mese viene tenuta libera per incontri nella circoscrizione. Questo faciliterebbe molto il lavoro di noi parlamentari eletti all’estero. Ma potrebbe spingere anche più colleghi in Italia a dedicarsi maggiormente al lavoro e ai contatti con l´elettorato sulla circoscrizione contribuendo così a ridurre la distanza fra la politica a Roma e la gente normale”, conclude la Garavini.

 

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)