Privacy Policy politicamentecorretto.com - Vomero, via Luca Giordano:va in onda la protesta,cittadini esasperati. Nasce un Comitato: subito il via ai lavori e niente notte bianca

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Vomero, via Luca Giordano:va in onda la protesta,cittadini esasperati. Nasce un Comitato: subito il via ai lavori e niente notte bianca

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

            Grande scalpore ed interesse, con capannelli di persone, ha destato ieri sera al Vomero la comparsa di un cartello di protesta, nel tratto di via Luca Giordano tra piazza degli Artisti e via Carelli, destinato a Ztl, secondo il dispositivo di traffico varato quattro anni fa, ma chiuso parzialmente da due anni a questa parte, per una voragine e ridotto in pessime condizioni manutentive.

            Nel manifesto si legge tra l’altro: " EGREGIO "SIG." SINDACO, "SIG." MARIO COPPETO E AMMINISTRATORI VARI. Non abbiamo bisogno di una notte bianca se le altre 364 le dobbiamo passarle in bianco. Quello di cui abbiamo bisogno è una strada decente. Via Luca Giordano era il fiore all'occhiello, un riferimento per lo shopping cittadino. Ora è diventata "l'unica strada al mondo" con i bidoni dell'immondizia al centro; è chiusa da oramai quattro anni con una specie di transenna arancione sostenuta da quattro ferri arrugginiti. Le strade adiacenti sono piene di buche per non dire voragini. I marciapiedi sono sporchi e fatiscenti. Non si capisce niente, dove devono passare i pedoni e dove i veicoli. VERGOGNATEVI !!!!!! “.

            “ E’ la prima volta, a memoria d’uomo, che la protesta al Vomero si estrinseca in una maniera così palese ed eclatante, segno di un evidente esasperazione per lo stato di degrado e di abbandono nel quale versa il quartiere collinare – commenta Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari -. Strade deserte per la chiusura di decine di esercizi commerciali, marciapiedi e carreggiate afflitte da buche e voragini, oltre che perennemente sporche per la mancanza di spazzamento. Via Luca Giordano, una delle più belle ed antiche strade del Vomero, è l’emblema di questo degrado, attendendo i lavori di manutenzione da ben quattro anni, più volte promessi senza che siano mai iniziati, mentre anche qui molti negozi hanno chiuso e la sera, dopo le venti, è anche pericoloso camminare per la mancanza di un’adeguata illuminazione e la presenza di numerose buche e voragini “.

            “ Pare che i soldi ci siano e da tempo – continua Capodanno – ma che i lavori non possono iniziare perché a metà ottobre è prevista la notte bianca. Poi ci saranno i preparativi per le feste natalizie, con il rischio che i cantieri non partiranno prima del 2015 “.

            “ Basta con ritardi – stigmatizza Capodanno -. I lavori devono iniziare subito. La manifestazione della notte bianca va annullata e, se del caso riproposta, in un altro periodo, quando il quartiere e, segnatamente via Luca Giordano, avranno riacquistato la loro vivibilità. I lavori devono partire subito “.

Capodanno ha anche fondato un “Comitato per via Luca Giordano”, per il quale sta raccogliendo adesioni anche attraverso i social network.

Il programma del Comitato prevede i seguenti punti:

1)      Inizio immediato dei lavori in via Luca Giordano per tratti a partire proprio da quello destinato a Ztl con tempi contingentati e vigilanza anche da parte del Comitato sui tempi di lavorazione.

2)      Annullamento delle manifestazioni della “Notte bianca” con eventuale rinvio ad altra data, dopo il termine dei lavori.

3)      Dimissioni immediate del Presidente della Municipalità e dell’intero consiglio per manifesta incapacità a risolvere i veri problemi del quartiere ridotto in uno stato di degrado e di abbandono che dal dopoguerra ad oggi non si era mai riscontrato.

,

Capodanno annuncia altresì che a breve, proprio in via Luca Giordano, si terrà un flash mob nel corso del quale, oltre a raccogliere nuove adesioni al Comitato, verranno ribadite le richieste dei cittadini, stanchi e delusi, oltre che ovviamente arrabbiati, per l’inerzia sin qui manifestata da parte dell’amministrazione comunale, rispetto ai gravi problemi che attanagliano da tempo il quartiere collinare della Città.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)