Privacy Policy politicamentecorretto.com - Si chiude il 29 settembre l’interessante mostra fotografica dell’Associazione Grandangolo "Dalle Gravine ai Trulli nel nome dei Santi Medici"

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Si chiude il 29 settembre l’interessante mostra fotografica dell’Associazione Grandangolo "Dalle Gravine ai Trulli nel nome dei Santi Medici"

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

“Dalle Gravine ai Trulli nel nome dei Santi Medici” è il titolo dell’interessante mostra fotografica dedicata ai Santi anargiri dall’Associazione fotografica “Grandangolo” che ha unito, attraverso il culto dei Santi Medici, le realtà di Massafra, nota per le gravine, e di Alberobello, famosa per i trulli. La mostra è stata allestita a Massafra con il patrocinio della Consulta delle Associazioni, del Comune e del Comitato Feste Santi Medici e San Michele Arcangelo e si può visitare fino al 29 settembre. E’ stata inaugurata domenica scorsa nei locali di Corso Roma n. 9 alla presenza di un folto pubblico massafrese e di tanti forestieri. Tra i presenti ricordiamo, tra gli altri, il sindaco di Massafra Martino Tamburrano, il vice sindaco Antonio Viesti, l’assessore alla Cultura Antonio Cerbino, il Presidente del Consiglio di Alberobello Giuseppe Pugliese, il parroco della Chiesa del Carmine don Salvatore Di Trani, il presidente del comitato feste Antonello Piccolo e il presidente dell’Associazione “Grandangolo” Salvatore Acquaro. I visitatori non si stancano di ammirare le oltre settanta fotografie esposte (sono tutte nel formato 30 x 45 ed abbracciano il periodo dal 2009 al 2013) di cui sono autori undici soci della stessa associazione organizzatrice: Salvatore Acquaro, Angelo Spagnulo, Giuseppe Notaristefano, Emanuele Ladiana, Luigi Serio,  Angela Caputo, Domenico D' Erchia, Giulio Mingolla, Giusy Tamburrano, Luca Luccarelli, Antonella Marchianò, Domenico Telesca.

Questa mostra (come ha spiegato Salvatore Acquaro), evidenzia «il gemellaggio” tra Massafra e Alberobello. Gemellaggio avvenuto lo scorso anno quando alcuni soci dell’associazione Grandangolo, presenti alla festa di Alberobello, sono stati attratti da alcune similitudini con la festa massafrese. E lo dimostrano le belle foto scattate in quell’occasione ad Alberobello e ora espose al pubblico di Massafra accanto alle immagini della tradizione massafrese. L’Associazione Grandangolo, che sta ricevendo tanti complimenti, si è avvalso per questa mostra, visitabile dalle ore 18.00 alle 21.00, anche della collaborazione di Francesco Lisi, autore di alcune interessanti composizioni artistiche sui Santi Medici. Nella foto, scattata da Domenico Telesca, un gruppo di persone che sono state all’inaugurazione della mostra. Al centro della foto vediamo l’assessore alla Cultura Antonio Cerbino e il presidente dell’Associazione Grandangolo Salvatore Acquaro.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)