Privacy Policy politicamentecorretto.com - A Gallipoli rassegna d’arte internazionale con un Omaggio a Nicola Andreace

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

A Gallipoli rassegna d’arte internazionale con un Omaggio a Nicola Andreace

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

  

 

 

Dal 15 al 21 ottobre si è tenuta a Gallipoli una prestigiosa rassegna d’arte con un omaggio all’artista massafrese Nicola Andreace. La moglie dello scomparso artista, Angela, che non aveva avuto modo di essere presente prima, ha visitato la mostra (con figlie, generi e nipoti) domenica, 19 ottobre. Come si può ben immaginare, si è molto commossa nel vedere le tre opere del marito Nicola (”Memoria dell’anima”, “Momenti eterogeni” e “Racconto iconografico”) al posto d'onore tra i lavori di ottimo livello di artisti provenienti dall'Italia e da fuori nazione, messe insieme dal presidente dell'Associazione culturale Art Europa di Avellino Maestro Enzo Angiuoni, espositore anche lui, organizzatore artistico del XVI Simposio internazionale d'arte contemporanea 2014  "100 artisti per il Salento" con Omaggio a Nicola Andreace. Il contenitore "Il Bellavista Club" in corso Roma, nel bellissimo Grattacielo, vicino al porto di Gallipoli, ha fatto da splendida cornice alla prestigiosa  Rassegna per la sua raffinata eleganza. Durante la cerimonia di Omaggio a Nicola, che si è tenuta la sera del 18 ottobre hanno ricordato Nicola, oltre ad Angiuoni, il critico d'arte Maurizio Vitellio, l'artista Maria Teresa Di Nardo, (la stessa che aveva sollecitato Angela Andreace a mandare le opere di Nicola, e che si era resa disponibile nel venirle a prendere a Massafra), dal Dirigente dell'albergo Caroli Hotels (il quale conosceva già Nicola per aver ospitato nel suo raffinato albergo nel 2006 una sua ricca personale presentata da Angelo Lippo), dal giornalista della Gazzetta di Lecce Giuseppe Albahari, che ha pubblicato un suo articolo sulla Gazzetta del 19 ottobre, dal titolo "L'Arte di Nicola Andreace" e dal sottotitolo "Gallipoli, omaggio all'autore di Massafra nell'ambito del simposio". L'immagine dell'opera "Memoria dell'anima" accompagnava le notizie dell'intero evento.

Angela Andreace riempie, e riempirà, la sua solitudine con il far vivere Nicola con le sue opere, così come voleva lui. “Grazie alla bontà di amici che lo stimano, che lo ricordano, che apprezzano la sua cifra creativa- espressiva, a Massafra e al di là dei nostri confini geografici, concretizzerò (ha detto) il mio e il suo desiderio di visibilità”.   Nella foto l’opera “Memoria dell’anima”.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)