Privacy Policy politicamentecorretto.com - Vomero tra proiettili e pacco bomba: istituzioni assenti “ Dov’erano durante la marcia antiracket sabato scorso? “

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Vomero tra proiettili e pacco bomba: istituzioni assenti “ Dov’erano durante la marcia antiracket sabato scorso? “

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

         “ In una manciata di giorni due gravi episodi hanno scosso il quartiere Vomero, il primo accaduto l’altra domenica quando ignoti a bordo di scooter hanno attraversato alcune strade del quartiere sparando colpi di pistola che, fortunatamente, hanno causato solo danni a cose – afferma Gennaro Capodanno -. Quest’oggi con il ritrovamento di un pacco-bomba dinanzi alla filiale di una banca, che, se fosse esploso, avrebbe potuto causare anche vittime innocenti “.

 

            “ Due episodi, ma questo lo accerteranno le indagini in corso, che presumibilmente non hanno alcun collegamento  tra di loro – continua Capodanno – ma che comunque testimoniano entrambi il clima difficile e preoccupante, generato dalla recrudescenza degli episodi criminali che si stanno da un poco di tempo a questa parte si stanno verificando nel popoloso quartiere collinare. Un clima che preoccupa non poco i vomeresi, per gli aspetti legati alla sicurezza e all’ordine pubblico, Tanto più con l’avvicinarsi del periodo natalizio “.

 

            “ A fronte di tutto ciò non si può non stigmatizzare l’assenza d’iniziative concrete per arginare quest’escalation dei fenomeni delinquenziali da parte dei rappresentanti elettivi delle istituzioni, pronti solo a rilasciare rituali ed enfatiche  dichiarazioni quando si verificano episodi di notevole gravità – sottolinea Capodanno -. Dov’erano, per esemplificare, sabato scorso, quando un centinaio di cittadini, con i rappresentanti delle forze dell’ordine, della FAI, dell’associazione antiracket Maurizio Estate e con i giovani del presidio Libera Vomero - Arenella, ha sfilato nel corso della marcia antiracket tra le vie del quartiere per dire un secco no ad ogni forma di violenza, dopo il grave episodio della domenica precedente? “.

 

            “ Non si è visto né il sindaco, né il vicesindaco né alcun assessore comunale, così come non ha sfilato il presidente della municipalità né ho notato la presenza di parlamentari nazionali e regionali – stigmatizza Capodanno -. E’ troppo facile riempirsi la bocca con belle parole laddove si fa poi mancare, non mettendoci, come suol dirsi, la faccia, il proprio sostegno ai cittadini in occasioni come quella di sabato scorso, dove pur tra tante preoccupazioni e paure, ci sono stati cittadini che hanno avuto il coraggio di scendere in strada “.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)