Privacy Policy politicamentecorretto.com - Garavini (PD): "Dimezzato il taglio ai Patronati. Un primo risultato da perfezionare ulteriormente"

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Garavini (PD): "Dimezzato il taglio ai Patronati. Un primo risultato da perfezionare ulteriormente"

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 


"E' importante essere riusciti a dimezzare il taglio ai patronati in Commissione Bilancio, inizialmente previsto in Legge di stabilità". lo ha detto Laura Garavini, componente dell'Ufficio di presidenza del Pd alla Camera, precisando: "Il taglio passa da 150 a 75 milioni. Si introducono inoltre una serie di requisiti che devono essere rispettati dai singoli patronati per potere usufruire del finanziamento. In particolare sono contenta del fatto che si richieda, tranne che per i patronati dell'agricoltura, la presenza e l'attività in almeno 8 paesi stranieri. Questo significa che i tagli non potranno essere ammortizzati chiudendo le sedi all'estero".

"Si tratta di un risultato importante, che crea le condizioni affinchè ci possa essere un ulteriore riduzione nei successivi passaggi dell'iter parlamentare. Vorrei ringraziare calorosamente tutti le colleghe e i colleghi che hanno sostenuto questa battaglia." ha precisato la Garavini "L'adesione di 156 deputate/i all'appello rivolto al Presidente del Consiglio, volto a scongiurare il taglio, ha dato grande forza e spessore alla nostra richiesta".

"I patronati sono un fiore all'occhiello della nostra rete sociale, in Italia ed all'estero. Anche a livello europeo i patronati italiani rappresentano un'eccellenza del sistema sociale italiano, perchè sono capaci di garantire servizi efficenti, moderni, flessibili e gratuiti."

Invia commento comment Commenti (0 inviato)