Privacy Policy politicamentecorretto.com - Conferite “Attestazioni” ai soci meritevoli dall’Associazione Nazionale Ufficiali Aeronautica (ANUA) di Taramto

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Conferite “Attestazioni” ai soci meritevoli dall’Associazione Nazionale Ufficiali Aeronautica (ANUA) di Taramto

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

 

 

Una solenne cerimonia militare di conferimento di “Attestazioni di Compiacenza” si è arricchita di una carica di umanità, cameratismo e amicizia trasformandosi in una vera e propria festa.

E’ accaduto l’altra sera nel salone della libreria Ubik, scelto come sito dalla locale sezione Anua (Associazione Nazionale Ufficiali Aeronautica) dei Taranto presieduta brillantemente dal dott. Aldo Marturano.

Una cerimonia, si diceva, ma anche una festa, nello spirito di quest’associazione.

Il presidente Marturano ha introdotto l’incontro affermando che “Si è deciso di fermare, con questa assemblea, un momento solenne celebrando l’impegno di quei soci che, per il loro encomiabile vissuto militare e civile, hanno contribuito  a rendere rilevanti le attività dell’ Associazione”.

Attività, va rimarcato, che hanno  spesso  riscosso plausi dal presidente Nazionale Anua, Gen. S.A. Mario Majorani, nonchè dell’intero Consiglio direttivo nazionale; e dello stesso Capo di Stato Maggiore  dell’Aeronautica Militare, Gen. S.A. Pasquale Preziosa.

Il presidente ha quindi rivolto un particolare ringraziamento al segretario della sezione tarantina, Gen. Domenico  Rossini e ai soci Massimiliano Briganti e Sergio Clary, e ha letto un messaggio del Rettore dell’Università “Aldo Moro”, prof. Antonio Felice Uricchio, dispiaciuto per l’impossibilità a intervenire.

Erano presenti, invece, e in divisa, quattro comandanti dell’A.M. di terra jonica: il Col. Leo della Svtam (ex Saram), il Ten. Col. Vella, vicecomandante a Martina (ex 3° Roc), il Ten. Col. Farina del 65° Deposito Taranto, e il Ten. Col. Spalluto del Deposito Francavilla.

I diplomi con l’Attestazione di Compiacenza e targhe sono stati consegnati (in ordine alfabetico) al Gen. Arma Aeronautica Pasquale Campanella, Gen. Arma Aeronautica Giacomo Ciancetta, Ammiraglio Giuseppe Costantini, Ufficiale G. A. Ingegnere Gianfranco Giorgio, Dirigente Pubblica Amministrazione, Col. Arma Aeronautica Cosimo Lospinoso, Col. Pilota Ruolo Onore Guglielmo Lippolis, Ufficiale Corpo Sanità Aeronautica dott. Vincenzo Maraglino, prof. insigne di Chirurgia Vascolare, Gen. Arma Aeronautica Vittorio Milizia, Col. Genio Aeronautico, Lucio Palazzo, Amm. Osservatore Salvatore Valerio, Gen. Pilota  Pietro Verrenti.

“Guardo a voi con ammirazione (ha detto il Col. Leo in un breve intervento) perché l’insegnamento del passato è sempre importante  per andare avanti con maggiore sicurezza,  ed è un insegnamento molto utile per la nostra generazione”.

Inoltre, sono stati consegnati agli sponsor della manifestazione alcuni  poster  consistenti nella foto dell’idrovolante del Col. Pil. R.O. Guglielmo Lippolis mentre passa sotto il ponte girevole (durante l’ultimo conflitto mondiale). I poster erano autografati dallo stesso Lippolis e sono stati consegnati al dott. Michelangelo Sgura presidente della Compagnia Neptunia, e al titolare di AutoAffare, Giancarlo Albano, insieme al dott. Alessandro Manfredonia.

In chiusura, il cappellano capo, Mons. Renato Pizzigallo (che era accompagnato da don Vincenzo) ha affermato che “Quando si è in servizio  è logico caricarsi di oneri e di onori. Ma vedo che anche quando non si è più in servizio resta la passione che fa muovere con maggiore attività ed entusiasmo”.

La serata è terminata con un ottimo “vin d’honneur” approntato dalla ditta Bernardi.

Nella foto di Pierluigi Insogna, da sinistra: Vella, Farina, Leo, Rossini, Sgura, Albano, Manfredonia, Marturano e Maraglino

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)