Privacy Policy politicamentecorretto.com - Il sindaco di Massafra Martino Tamburrano ha tenuto la consueta conferenza di fine anno

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Il sindaco di Massafra Martino Tamburrano ha tenuto la consueta conferenza di fine anno

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

Tradizionale conferenza stampa di fine anno, tenutasi nel pomeriggio di lunedì 29 dicembre, presso il Palazzo De Notaristefani di Massafra. “Abbiamo superato la sindrome di appartenenza, mettendo da parte i rancori e ci concentriamo sulla Città con molta attenzione, impegno e silenzio”. Con queste parola ha concluso il suo pensiero il sindaco Martino Tamburrano (anche presidente della Provincia)

Il primo cittadino ha toccato i principali temi che hanno contraddistinto l’operato dell’Amministrazione nel corso dell’anno che volge al termine. Il Piano Urbanistico Generale, in fase avanzata, che “riordinerà l’assetto urbanistico, qualificando la Città”. La realizzazione di tre rotatorie sulla Strada Statale Appia (viale Magna Grecia, San Sergio e zona discarica comunale) che, oltre a migliorare sicuramente la sicurezza stradale sull’importante arteria, darà una sistemazione definitiva all’intera Zona industriale. Per quanto riguarda l’edilizia scolastica, Tamburrano ha parlato dell’imminente avvio dei lavori di messa in sicurezza e manutenzione straordinaria del Plesso Scolastico “Iacovelli”, sito in Viale Marconi, per mezzo di un finanziamento CIPE. Sempre a proposito di edilizia scolastica sarà ristrutturato lo stabile della Scuola Niccolò Andria e l’ex Scuola Francesco Resta, dove sarà allocato il nuovo “Centro Diurno”. Tra i diversi provvedimenti adottati nel corso del 2014, ci piace ricordare, tra i tanti, tra l’altro: l’impegno del sindaco e dell’amministrazione a prendere atto delle sollecitazioni dell’ARPA e dell'ASL a seguire tutte le azioni di monitoraggio capillare e ogni iniziativa utile a tutela della salute pubblica; l’approvazione del Piano sociale di zona per il triennio 2014-2016; l’approvazione dell’ordine del giorno proposto dal Coordinamento Nazionale Enti Locali per la Pace e I Diritti Umani, per il “riconoscimento internazionale del diritto umano alla pace”; l’approvazione di un ordine di solidarietà alle famiglie dei due marò Girone e Latorre; l’approvazione del progetto definitivo ai fini urbanistici ed espropriativi per gli interventi nelle aree a elevato rischio di crisi ambientale;

Grande attenzione è stata dedicata al Settore Sociale con il Piano Sociale di Zona. L’Ambito di Massafra (ha affermato il sindaco) rappresenta un punto di riferimento nella Regione Puglia per quanto riguarda gli ottimi risultati raggiunti nel campo del Welfare (Buona Prassi per l’utilizzo dei Buoni Servizio di Conciliazione Prima Infanzia e utilizzo Fondi PAC Anziani e Infanzia). Tamburrano si è soffermato sulla tanto agognata “raccolta differenziata”, parlando dei deficit strutturali e degli ottimi obiettivi raggiunti, nonostante le difficoltà iniziali. L’assessore Gentile ha anche evidenziato che è già stata approvata la proposta per incentivare la raccolta differenziata attraverso un sistema di “pesatura” Presso l’Ecocentro con rilascio di una card elettronica, in modo da accumulare punti per ottenere sconti.

Tra la trentina di provvedimenti adottati dalla Giunta Comunale, da segnare, tra l’altro: il Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione 2014/2016; l’aggiornamento del Piano Triennale della Trasparenza 2014/2016; l’approvazione dello schema protocollo di intesa tra le amministrazioni comunali di Massafra, Laterza, Ginosa, Palagiano, Palagianello, Mottola e Castellaneta, il GAL Luoghi del Mito e l’Agenzia Puglia Promozione, per la riqualificazione della rete di uffici d'informazione e accoglienza e il coordinamento delle attività di promozione, comunicazione e valorizzazione turistica; progetto definitivo per il potenziamento dell’impianto di depurazione a servizio dell’agglomerato di Massafra.

Tanti gli argomenti toccati dai giornalisti intervenuti all’incontro: l’utilizzo del Palazzo della Cultura; il Bilancio Partecipato; il Carnevale; i “conti comunali”, che il sindaco ha detto di essere in “ordine”; i recenti “mal di pancia” di alcuni consiglieri di maggioranza con il rischio di “sfaldamento” della stessa; la raccolta differenziata.  Nel corso della serata è stato presentato il Calendario “Città di Massafra 2015”. Per il secondo anno consecutivo gli scatti fotografici sono stati affidati a Domenico Semeraro, fotografo per passione e dipendente del Comune di Massafra.  Nella foto (da sinistra) i capigruppo di maggioranza Antonio De Giorgio e Mimmo Giannotta, il vicesindaco Antonio Viesti, il sindaco Martino Tamburrano e gli assessori Giuseppe Marraffa, Antonio Cerbino e Raffaele Gentile.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)