Privacy Policy politicamentecorretto.com - Per il secondo anno consecutivo gli scatti fotografici del Calendario “Città di Massafra 2015” sono stati affidati a Domenico Semeraro, fotografo per passione e dipendente del Comune di Massafra

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Per il secondo anno consecutivo gli scatti fotografici del Calendario “Città di Massafra 2015” sono stati affidati a Domenico Semeraro, fotografo per passione e dipendente del Comune di Massafra

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image
 
 
 
 
 
 
   Sei le foto, più due di copertina, tutte inedite, con le quali Semeraro racconta una “Massafra particolare”, riuscendo con il suo lavoro fotografico a suscitare emozioni e curiosità. Nei suoi “scatti” ha messo ben in evidenza alcuni luoghi, a molti sconosciuti, del territorio massafrese, come la foce del fiume “Patemisco” con sorgente. Il ponte della ferrovia “Patemisco”, il campanile del Santuario Gesù Bambino con veduta centro storico, il molo del fiume “Patemisco”, via La liscia, un “Omaggio a Niccolò Andria” o la veduta del centro storico dall’alto del terrazzo del Santuario di “Gesù Bambino”. Semeraro ha reso omaggio anche all’illustre scienziato massafrese, Niccolò Andria, nel duecentesimo anniversario della sua morte, dedicandogli l’immagine riportata nei mesi di settembre/ottobre.


Il Calendario “Città di Massafra 2015” ha una tiratura di 2000 copie. E’ stato stampato presso Grafiche Max (wlmailhtml:{EF2C43CA-667A-4E94-A1BA-6C0EAE9680CB}mid://00000008/!x-usc:mailto:info@grafichemax.it) ed è in distribuzione gratuita per i massafresi dal 7 gennaio fino ad esaurimento presso l’Ufficio Stampa del Comune, al primo piano del Palazzo De Notaristefani.


Vogliamo ricordare ai nostri lettori che Domenico Semeraro vive con la sua famiglia a Monteiasi (Ta), ove è nato nel 1967. Coltiva la passione per la fotografia da una decina d’anni, nei quali ha messo in pratica, grazie ad essa, le doti per le arti grafiche, di cui era già naturalmente in possesso, coniugandole con la scrittura della luce. Gli approcci con la pellicola sono stati pochi, mentre è con l’uso del digitale che realmente decide di acquisire tecnica ed esperienza, non limitandosi a generi specifici di fotografia, ma sperimentando i diversi campi, dalla ritrattistica alla paesaggistica, dallo still – life alla fotografia di teatro. In quest’ultimo campo, in particolare, ha collaborato con alcune scuole di danza della provincia di Taranto. Particolare impronta d’esperienza e notorietà è stata la partecipazione, dapprima come freelance poi come fotografo accreditato, alla kermesse che ogni anno si svolge ad Oria (BR) in occasione del Torneo dei Rioni. Per due anni consecutivi il calendario dell’evento ha riportato le sue immagini nella maggior parte delle illustrazioni. La fotografia storico-rievocazionista lo affascina così tanto, da indurlo a partecipare, con riconosciuto successo da vincitore, ad un concorso svoltosi in una località veneta, terra sia di rievocazioni storiche che di affermati fotografi, proprio con uno “scatto” compiuto ad Oria nel 2011. Nel 2012 è nella giuria tecnica per l’esame delle opere nell’ambito della prima edizione del concorso fotografico legato al Torneo di Oria. Nel 2013, in quella per il concorso fotografico sulla Passione Vivente, sempre di Oria, conclusosi con la pubblicazione e divulgazione del calendario 2014 in cui trovano posto diverse sue fotografie.


Della fotografia ama la possibilità di congelare un momento, di fissare un attimo. Un fotografo, Domenico Semeraro, che regata a tutti emozioni con i suoi scatti. Proprio come ha fatto con le immagini riportate sul calendario dello scorso anno e su quello di quest’anno, “Città di Massafra 2015”.




Immagini (in copertina il ponte ferrovia “Patemisco” con sorgente) che bimestre per bimestre sono così riportare. Gennaio-febbraio: sorgente “Patemisco”; marzo-aprile: campanile Santuario Gesù Bambino con veduta centro storico; maggio-giugno: molo fiume “Patemisco”; luglio-agosto: via La Liscia; settembre-ottobre: omaggio allo scienziato Niccolò Andria (le nostre congratulazioni a Semeraro per questo ricordo); novembre-dicembre: la bellissima immagine del Miracoloso Gesù Bambino che si venera nell’omonimo Santuario.


Nell’ultima pagina, oltre a un’altra foto del fiume Patemisco che passa sotto il ponte della ferrovia, sono riportare, grazie all’addetto stampa dott. Francesco Resta, lo stemma del Comune di Massafra e tante utilissime notizie, dal nome del sindaco Martino Carmelo Tamburrano ai nomi di tutti i componenti della Giunta Comunale e del Consiglio Comunale che riportiamo.


Giunta Comunale: Antonio Viesti: Vicesindaco – Sport – Turismo – Spettacolo – Agricoltura – Politiche Comunitarie - Personale; Gaetano Castiglia: Lavori Pubblici; Antonio Cerbino: Associazionismo e Cultura; Raffaele Gentile: Politiche Giovanili – Fascia Costiera – Promozione e Marketing del Territorio – Fascia Industriale – Lavoro – Periferie – Servizio Raccolta R.S.U; Giuseppe Marraffa: Urbanistica – Servizi Sociali; Giancarla Zaccaro: Pubblica Istruzione – Pari Opportunità.


Consiglio Comunale: Giandomenico Pilolli (Fratelli d’Italia) – Presidente; Giovanni Ventura (Fratelli d’Italia) – Vicepresidente; Mimmo Giannotta (Popolo della Libertà), Floriano Convertino (Popolo della Libertà), Ciccio Miola (Popolo della Libertà), Stefano Meo (Popolo della Libertà), Antonio D’Eri (Popolo della Libertà), Fernando Pelillo (La Puglia prima di Tutto), Antonio Laghezza (La Puglia prima di Tutto), Davide Convertino (La Puglia prima di Tutto), Vito Maraglino (La Puglia prima di Tutto), Cosimo Pizzarelli (La Puglia prima di Tutto), Antonio De Giorgio (Massafra Cambia), Giovanni Putignano (Io Sud), Vito Miccolis (Partito Democratico), Michele Mazzarano (Partito Democratico), Giovanni Quero (Partito Democratico), Giuseppe Miraglia (Partito Democratico), Vita Massaro (Unione di Centro), Nicola Zanframundo (Unione di Centro), Maurizio Baccaro (Sinistra Ecologia e Libertà), Giuseppe Cofano (Costituente di Centro), Luigi Convertino (Indipendente), Maurizio Ludovico (Indipendente). 


Segretario Generale Lucia D’Arcangelo.


Riportati anche: il  sito dell’Ufficio Stampa (www.comunedimassafra.it ed i siti del fotografo Domenico Semeraro: https://www.facebook.com/domenicosemeraro.photographyhttps://www.facebook.com/domenicosemeraro2 -https:www.flickr.com/photos/domenicosemeraro


Nella foto il campanile dal Santuario Gesù Bambino con veduta del centro storico.





Invia commento comment Commenti (0 inviato)