Privacy Policy politicamentecorretto.com - Garavini (PD): “Il Governo intende affrontare la questione dei programmi RAI criptati all’estero”

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Garavini (PD): “Il Governo intende affrontare la questione dei programmi RAI criptati all’estero”

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

Question time della deputata PD in Commissione Trasporti

 

“Per la prima volta il Governo prende sul serio l'annosa questione dei criptaggi dei programmi Rai all'estero e si impegna ad affrontare la questione in sede di 'Contratto di servizio' Rai, attualmente in via di definizione."

Lo afferma con soddisfazione Laura Garavini, deputata PD eletta nella circoscrizione Estero-Europa, commentando la risposta del Sottosegretario allo Sviluppo Economico, Antonello Giacomelli, al question time da lei presentato in Commissione Trasporti, con cui la parlamentare riproponeva il problema dei criptaggi su numerosi programmi, soprattutto sportivi.

 

“Il Governo”, ha proseguito la Garavini, “rispondendo ad un mio atto parlamentare si é reso disponibile a far sí che nel 'contratto di servizio' Rai, in corso di definizione, si preveda 'un impegno della RAI ad adeguare la propria offerta destinata all'estero alle mutate condizioni dello scenario complessivo di riferimento e a rendere visibile l'intera programmazione di servizio pubblico su tutte le piattaforme tecnologiche all'estero'.

 

“I programmi radiotelevisivi della Rai”, ha concluso la deputata PD, “costituiscono uno straordinario mezzo di promozione e di valorizzazione del nostro Paese nel mondo. Innanzitutto perché mantengono vivo il legame dei nostri connazionali con la lingua  e cultura italiana. E poi perché servono a fare conoscere e ad apprezzare il nostro stile di vita, le bellezze del nostro paese, le inestimabili opere d´arte presenti in Italia, stimolando così il turismo, promuovendo il made in Italy, trasformandosi in un prezioso supporto in termini di indotto alla nostra economia. Ecco perchè ritengo particolarmente apprezzabile l´impegno assunto dal Governo e mi auguro che si possa giungere celermente a conclusione del ´contratto di servizio´ in questione”.

 

Roma, 19 gennaio 2015

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ufficio parlamentare

On. Laura Garavini

Camera dei Deputati

Piazza di Monte Citorio

I - 00186 Roma

Tel. +39 06 6760 6156

Fax +39 06 6760 8036

garavini_l@camera.it

www.garavini.eu

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)