Privacy Policy politicamentecorretto.com - L’on. Laura Garavini (PD) ‘si mette di traverso’ contro il razzismo in Europa

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

L’on. Laura Garavini (PD) ‘si mette di traverso’ contro il razzismo in Europa

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

“Parteciperò alla grande manifestazione a Colonia"

 

"Parteciperò a questa manifestazione per ‘mettermi di traverso’ contro tutti i razzisti in Europa – e sono sicura che tanti italiani andranno in piazza accanto a decine di migliaia di tedeschi per dire no al raduno dei populisti di destra a Colonia, un raduno a cui parteciperanno fra gli altri rappresentanti della Lega Nord”. Con queste parole l’on. Laura Garavini (PD) annuncia che ci sarà anche lei questo sabato alla grande manifestazione antirazzista “Wir stellen uns quer” (Noi ci mettiamo di traverso) che stanno organizzando esponenti della società civile di Colonia insieme al sindacato DGB, la SPD, i Verdi, i Linke e i rappresantanti delle comunità straniere. Con la loro protesta vogliono esprimere il loro dissenso con la cosiddetta “Conferenza contro l’islamizzazione”, organizzato questo weekend a Colonia da personaggi della nuova destra tedesca che hanno invitato anche il leghista Mario Borghezio.

 

"Con il loro xenofobismo, con le loro aggressioni verbali contro gli stranieri creano un clima razzista in cui si arriva a bruciare campi rom o a bastonare a morte persone di colore, come stiamo vedendo in Italia. Dobbiamo fermare questa tendenza ed evitare che questo clima si diffonda in Europa”, dice la Garavini, deputata neoeletta nella circoscrizione Europa e sottolinea: “Noi italiani in Germania ci ricordiamo che cosa significhi essere vittima di pregiudizi xenofobi ed aggressioni. Quando le nostre madri ed i nostri padri arrivavano negli anni 50 e 60 dovevano affrontare un ambiente diffidente e a volte ostile, in cui fuori dalle trattorie c’erano cartelli con la scritta `Vietato ai cani e agli italiani´ e gli italiani, gli `Spaghettifresser´, venivano visti da qualcuno come potenziali ladri e stupratori. Proprio ricordando questi episodi diciamo fortemente no ad ogni forma di xenofobismo e razzismo”.

 

La destra populista, dice la deputata PD, va fermata sia in Italia che in Europa. “Dobbiamo evitare che l’onda xenofoba dilaghi in Europa. Un razzismo che oggi va contro le donne e gli uomini di fede islamica o contro i rom, domani si può rivolgere contro qualcun altro, anche contro gli italiani in Germania”, sostiene la Garavini. La deputata si dice convinta “che la protesta di Colonia sarà una delle manifestazioni più grandi degli ultimi tempi contro il razzismo – e tanti degli italiani in Germania ne faranno parte”.

 

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)