Privacy Policy politicamentecorretto.com - La Madonna di Loreto ha fatto tappa al 16° Stormo dell’Aeronautica Militare di Martina Franca

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

La Madonna di Loreto ha fatto tappa al 16° Stormo dell’Aeronautica Militare di Martina Franca

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

  

 

 

La Madonna di Loreto, venerata in tutto il mondo, e particolarmente dagli uomini dell’Aeronautica Militare che hanno in Lei la Protettrice, ha fatto tappa al 16° Stormo di Martina Franca.

L’altra mattina, in occasione della concelebrazione presieduta dal cappellano don Vincenzo Caiazzo, si è svolta nell'Ufficio Comando la cerimonia di consegna delle tessere d’iscrizione all'ANUA (Associazione Nazionale Ufficiali Aeronautica) dei nuovi Soci Aggregati.

Già durante l’omelia, don Caiazzo aveva espresso i sensi dell’attaccamento degli aviatori alla Madonna di Loreto e alla Santa Casa. La leggenda narra che, a fine 1200,  la casa della Madonna fu trasportata a Loreto in volo dagli angeli: in realtà fu trasportata via mare da componenti della nobile famiglia Angeli. Di qui l’equivoco sul nome. Ma il cappellano del 16° Stormo aveva anche parlato dei valori dell’Arma Azzurra, l’onore, il dovere, il sacrificio, l’ideale di Patria, ecc.

“Valori (ha amaramente rimarcato il celebrante) che nella nostra società sembra che vadano smarrendosi, rendendo quanto più opportuno che alcuni li custodiscano”.

Entrare a far parte, attraverso l’Anua, della <Grande famiglia dell’Aeronautica Militare> come l’ha definita il Com.te Marradi, vuol dire, quindi, essere accolti in una casa pregna di gloriosa storia.

A ricevere l’onore della cooptazione nella prestigiosa Associazione, sono stati  il giornalista Antonio Biella, il dottore commercialista Alessandro Manfredonia, il dottore commercialista Michelangelo Sgura, e l’avvocato Cosimo Buonfrate  (assente per improvviso impedimento).

Il Presidente del sodalizio, il dott. Aldo Marturano, ha ringraziato i Soci Benemeriti Col. Roberto Leo, Comandante della SVTAM (ex Saram), Col. Andrea Marradi, Comandante 16° Stormo fucilieri dell'Aria di Martina Franca, e il Ten. Col. Piergiorgio Farina, Comandante 65° Deposito Territoriale Taranto, per avere, di concerto con il Consiglio Direttivo della Sezione di Taranto, scelto la sede di Martina Franca per la suggestiva cerimonia di iscrizione dei nuovi aderenti all’Anua in coincidenza della temporanea permanenza  in loco della Madonna di Loreto.

Dopo che il Comandante Col. Leo ha appuntato la spilla all'asola ed il Comandante Ten. Col. Farina ha applicato il badge (pattella) al taschino della giacca dei Soci neofiti, il Comandante Marradi ha consegnato loro le tessere di iscrizione con la lettera di congratulazioni del Presidente Nazionale Anua, Gen.le S. A. Mario Majorani, raccogliendo, nella solennità del rito, e dinnanzi alla Bandiera, la loro sottoscrizione   dell'attestazione ufficiale di iscrizione.

Il Presidente Marturano con al fianco il Segretario Domenico Rossini,  il Socio effettivi  Mario Imperatrice  e il Socio benemerito Ten. Col. Fabio Vella, ha concluso la cerimonia dedicando a tutti i Soci un pensiero dell'indimenticabile  scrittore Italo Calvino sul valore dell’associazionismo: "Le associazioni rendono l'uomo più forte e mettono in risalto le doti delle singole persone".

Nelle foto i soci Anua (Associazione Nazionale Ufficiali Aeronautica).

Invia commento comment Commenti (0 inviato)