Privacy Policy politicamentecorretto.com - Minori. Le tempere che usano i bambini sono velenose? Interrogazione

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Minori. Le tempere che usano i bambini sono velenose? Interrogazione

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

 

Le tempere che usano i bambini sono velenose? Da quanto emerge dai risultati dei test condotti in Svizzera dai laboratori cantonali di Basilea e Argovia, recentemente portati all'attenzione del pubblico italiano dall'Aduc (Associazione per i Diritti degli Utenti e dei Consumatori), su 15 confezioni in commercio di colori "a dita" ad uso infantile, non c'e' da essere tranquilli su cio' che e' a disposizione, a casa o a scuola, e che, oltre a finire nei loro coloratissimi disegni, entra in contatto con la loro pelle. Pare infatti che il 60% di questi prodotti esaminati dai laboratori svizzeri non abbia passato il test di conformita' (mentre nel 2005 e 2006 la percentuale di inidoneita' era stata del 93% e dell'88%!), presentando criticita' su composizione e conformita' delle informazioni in etichetta, non accurate sulle sostanze usate per la conservazione dei prodotti e sulle sostanze aromatiche "amare" che dovrebbero scoraggiare i bambini dal leccarsi le dita. In particolare, in alcune confezioni in commercio, è stata rilevata una concentrazione anomala di sostanze non adatte ai giocattoli per l'infanzia: gli ftalati (presenti al limite massimo in due set) e le nitrosamine (oltre il massimo consentito in tre campioni).
Visti questi dati sembra opportuno che anche in Italia scattino appropriate misure di accertamento della innocuita' di questi prodotti, a tutela dei minori cui sono destinati. Per questo, con il Sen. Marco Perduca, abbiamo presentato un'interrogazione al Ministro del lavoro, salute e politiche sociali, per chiedere se e' a conoscenza dei risultati dell'indagine condotta dai laboratori svizzeri e se non intenda disporre altrettanto per verificare la regolarita' dei prodotti dello stesso tipo in commercio e/o usati presso le scuole e gli istituti per l'infanzia sul territorio nazionale.

Qui il testo dell'interrogazione: http://blog.donatellaporetti.it/?p=259

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)