Privacy Policy politicamentecorretto.com - Il Carnevale Massafrese - Magia dello Jonio - è tre anni più giovane del Festival di Sanremo

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Il Carnevale Massafrese - Magia dello Jonio - è tre anni più giovane del Festival di Sanremo

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

  

 

 

 

Si è conclusa la 62^ edizione del Carnevale Massafrese - Magia dello Jonio organizzato dalla Città di Massafra, Provincia di Taranto e Regione Puglia. Carnevale tra i più belli e festosi della Puglia, e non solo, che richiama a Massafra e coinvolge grandi e piccoli, italiani e stranieri lungo il corso Roma, che partecipano direttamente all’animazione e al divertimento, stimolati dalle coreografie e dalle scenografie proposte dalle scuole e dagli “amici” dei gruppi mascherati, delle maschere di carattere e dei carri allegorici “crisi vera e parlata” ha fatto da protagonista al 62° Carnevale di Massafra e non soltanto nel titolo dei primi carri allegorici. "Stop alla crisi… Ricostruiamo un’Italia migliore” è il titolo del carro allegorico vincitore, realizzato dall'Associazione "Secondi a nessuno" vincitore per la quarta volta consecutiva (Francesco Luccarelli, Antonio Codardo e Giuseppe Chiefa). Al secondo posto, ex aequo: “Crisi? Goobye malinconia” di Pietro Parisi (con Carmine Bruno, Francesco Arnese, Vincenzo Donvito, Fabrizio D'Errico, Enzo Dipierro, Francesco Lepore e Associazione Pressis Charta) e “Patto con irlando, F.lli Fanelli, Alessandro Rota, Luigi Conforti, Giuseppe Lapenna). In ordine, quindi, secondo il punteggio ottenuto nelle due sfilate, troviamo: “Il Paese di Balocchi” dell'Associazione Culturale "Tekno Art” di Giovanni Bocconi (con Gianpiero e Antonio Bocconi, Alessandro Tinelli, Gianfranco Mastroleo, Danilo Lepore, Pasquale Ciaurro, Massimiliano Acquaro); “Ma che freddo fa!!!” dell'Associazione "Assi da coppe e denari” di Salvatore Giannotta; “Abbracadabra… l’Italia non c’è” di Rocco Antonio Semeraro (con Antonio Festa); “Gli indifferenziati” dell'Associazione Culturale L.A.S. di Luigi Zaccaria (con Angelo e Salvatore Zaccaria e Ruben Pizzarelli); “Orchestra Merkel del Mutuo Soccorso” di Don Michele Bianco (con Michele Fedele, Egidio Lamoscia, Vito Messi); “Da padrone d’appartamento a casa d’affitto” dell'Associazione "Crazy Events” di Martino Di Giorgio e figli.

Questa invece la classifica finale dei Gruppi allegorici e mascherati. Al primo posto “Con la testa tra le nuvole, in compagnia dei mignons” di Michele Fuggiano (con Angelo Grognardo). Al secondo posto, (ex aequo): “Independence day” di Pietro Acquaro (con Marco Ricci, Salvatore Ricci, Cosimo Romano) e “In un mare di guai” di Alessio Giuliani). In ordine quindi: “Arrivano i pompieri. Augnù: all’appéte pùre nù!” di Luigi Carone (con Fernando Notaristefano, Angelo SIisto, Noè Santoro, Maurizio Festa); “Quando l’orso starnuta il tempo muta” di Giuseppe Castiello, con Luigi Castiello, Giovanni Latina, Andrea Notaristefano); “Dalla luna arriva la nuova generazione” di Donato Semeraro (con Tommaso Riformato, Fabrizio Chiefa); “S.O.S. Natura!” di Giuseppe Albanese (con Michele Santovito, Michele Castiglia, Camillo Parisi, Pierluigi Cristiano); “Libertà” di Fabio Maraglino; 2Renzi del mio stivale a caccia del capitale” di Giovanni Mellone; “Life is music” (La vita è musica) di Giovanni Monaco (con Vincenzo Monaco, Fernando Notaristefano); “L’Italia dalle stelle alla stalla” di Cosimo Fuggiano (con Giulio Nardelli).

Queste classifiche sono il risultato delle votazioni della giuria che ha votato la prima sfilata, quella di domenica 15 febbraio (Presidente di Giuria Oriana Costantini, maestro di cartapesta; Francesco Bax, ballerino di Amici; Daniele Biffino, architetto; Vincenzo Maraglino, esperto di arti visive; Walter Baldacconi, direttore di Studio 100 TV) e della seconda sfilata, quella di martedì 17 febbraio (Presidente di Giuria Lucia Serio, avvocato; Giovanni Carpignano, scultore; Emiliano Liuzzi, avvocato; Faidiga Guerrin, architetto; Rosario Belmonte, architetto). La somma dei punti delle due sfilate ha decretato il vincitore dei Carri Allegorici, invece la sola votazione della 1^ sfilata ha decretato il vincitore dei Gruppi Allegorici e Mascherati.

Entrambe le sfilate sono state presentate da Nicla Pastore e Antonio Mappa.

Come ogni anno richiestissimo è stato l’annullo filatelico che costituisce uno dei principali veicoli di diffusione e conoscibilità del nostro carnevale in Italia e all’estero. E’ stato apposto non solo sulle due specifiche cartoline, realizzate per l’occasione, ma anche su tante altre preparate dai vari collezionisti. La prima cartolina, quella ufficiale, riprende il manifesto creato dalla giovane Francesca Marinò, studentessa dell’indirizzo artistico del liceo “De Ruggieri” e vincitrice del primo apposito concorso indetto dal Comune di Massafra e dalla Pro Loco per raccogliere l’eredità lasciata da Nicola Andreace. La composizione vede in primo piano il volto reinterpretato di Gibergallo che, sotto una pioggia di coriandoli, emerge dalla bandiera europea. La seconda cartolina, invece, riproduce una foto scattata dal segretario del Circolo “A. Rospo”, Rocco Silvestri, che presenta una panoramica dei carri del 2013.  Il bozzetto dell’annullo filatelico è stato creato dall’artista Pino Caputi, il quale ha immaginato una figura mascherata muoversi nel suggestivo scenario di piazzetta Santi Medici. La manifestazione, svoltasi grazie alla collaborazione tra il Circolo “Rospo” e Poste Italiane (al cui ufficio temporaneo erano preposti la dott.ssa Eleonora Giase, Rosaria Oliva e Antonio Fiorente), ha avuto luogo nella mattinata di domenica 15 febbraio in piazza Vittorio Emanuele II in concomitanza con la sfilata delle scuole presentata da Tiziana Gentile. Come di consueto, chiunque volesse maggiori informazioni può visionare la pag. facebook del Circolo filatelico o contattare il vicepresidente Franco Rospo (e – mail : francescorospo@libero.it). Nella foto di Francesco Rospo alcuni dei carri allegorici.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)