Privacy Policy politicamentecorretto.com - L’UNITRE Svizzera, l’Università delle Tre Età di lingua italiana

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

L’UNITRE Svizzera, l’Università delle Tre Età di lingua italiana

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

Bottmingen (Svizzera)

 

 


L’UNITRE Svizzera, l’Università delle Tre Età di lingua italiana, vince il concorso federale per
la formazione continua nel quadro dei programmi per le persone giovani, adulte e della terza
età. Questo premio, che si inserisce nel Concorso Nazionale Svizzero, è stato consegnato a
Michelangelo Penticorbo il 4 settembre 2008 nel Castello di Thun, in occasione della
cerimonia d’apertura del “Festival della Formazione”, alla presenza del Segretario di Stato per
la Formazione e la Ricerca, Mauro dell’Ambrogio; della Presidentessa della Conferenza
Federale dei Direttori Cantonali per l’Educazione Pubblica, Isabelle Chassot; del Vice-direttore
dell’Ufficio Federale della Formazione Professionale e della Tecnologia, Serge Imboden e del
Presidente del Consiglio Internazionale per l’Educazione degli Adulti, Paul Béranger.
Michelangelo Penticorbo, nato e cresciuto in Svizzera, di formazione astronomo e operante presso la
direzione generale delle ferrovie federali svizzere, in qualità di promotore e poi Coordinatore
Nazionale delle sedi UNITRE in Svizzera, ha presentato il progetto UNITRE Svizzera al concorso
federale, che fra cento pervenuti, è stato selezionato vincente per il suo carattere innovativo nel
campo della formazione continua e per il suo alto valore umano e culturale a favore della società.
Michelangelo Penticorbo ha elaborato il progetto per l’introduzione in Svizzera di una università
popolare di lingua italiana, prendendo come modello l’Università delle Tre Età - UNITRE, istituzione
italiana operante dal 1975 in Italia sotto la presidenza di Irma Maria Re. La prima sede UNITRE in
Svizzera è stata fondata a Lucerna nel 2005, grazie all’interessamento e al sostegno del Com.It.Es.
di Lucerna, e del suo presidente Alberto Grilli. Oggi, grazie all’apporto di figure professionali e al
sostegno dei Com.It.Es., consolati, associazioni ed enti, l’UNITRE è diventata una realtà diffusa su
tutto il territorio elvetico.
Premio
Il premio di 1'500 Franchi svizzeri, intitolato “Lernwerkstatt-Bildungspreis”, sarà devoluto alle cinque
sedi UNITRE operanti in Svizzera: Basilea, Berna, Lucerna, Winterthur e Zurigo. Sponsorizzato dalla
Lernwerkstatt di Olten (www.lernwekstatt.ch) è un riconoscimento ufficiale da parte delle autorità e
istituzioni federali che contribuisce notevolmente all’immagine di professionalità dell’UNITRE
Svizzera.
Organizzatori del concorso
Il concorso, che ha avuto luogo per la quinta volta con un ritmo triennale, è stato indetto e
organizzato dalla “Federazione Svizzera per la formazione continua (SVEB)” e sostenuto da “Ufficio
Federale della Formazione professionale e della Tecnologia (UFFT)” e “Ufficio Federale delle
Comunicazioni (UFCOM)”. Un concorso che a livello internazionale gode del patronato della
“Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza, la Cultura e la Comunicazione
(UNESCO)”.
Giuria
Vreni Müller-Hemmi (Forum per la formazione continua), ex consigliere nazionale e presidente di
giuria. Dieter Schürch, membro della commissione UNESCO Svizzera e docente all’Università di
Lugano. André Schläfli, direttore SVEB (Federazione Svizzera per la formazione continua). Pierre A.
Jung, imprenditore Ladenbau Jung. Stéphane Manco, presidente AOMAS Vaud. Ernst Mühlemann,
ex consigliere nazionale. Toni Nadig, direttore del Dr. Nadig-Consulting AG. Julia Onken,
(Frauenseminar Bodensee) psicologa e scrittrice. Marina Villa, moderatrice e redattrice DRS 3.
L’UNITRE Svizzera e il significato del riconoscimento
L’UNITRE Svizzera è un’istituzione umanitaria di elevata importanza che, attraverso la cultura, la
formazione e la socializzazione, propone un modello di sviluppo sano e una relazione costruttiva
intergenerazionale e interculturale. Docenti e membri dei consigli direttivi con la loro umanità
trasmettono il loro sapere e le loro competenze a titolo gratuito, perché ritengono la cultura un
patrimonio dell’umanità, rendendola così accessibile a chiunque. Il successo del progetto si
quantifica nei suoi numeri: ben cinque sedi in Svizzera (Lucerna, Basilea, Winterthur, Zurigo, Berna)
e due sezioni (Möhlin e Soletta) ed oltre 1000 iscritti. Sulla base del successo che l’UNITRE riscuote
e su mandato del Coordinamento Nazionale UNITRE Svizzera, Michelangelo Penticorbo, nella sua
funzione di Coordinatore Nazionale, con la presentazione del progetto ha aderito al concorso
federale per la formazione continua. Un’occasione unica per far conoscere l’UNITRE alla
popolazione residente in Svizzera e per ottenere un riconoscimento ufficiale dalle autorità e istituzioni
federali. Il lavoro comune di studenti, docenti, membri dei direttivi, collaboratori e sostenitori ha
permesso il raggiungimento di questo prestigioso traguardo. Ne esce vincente anche la filosofia alla
base dell’UNITRE che pone l’Essere Umano e l’incontro tra culture al centro di ogni attività.
A nome dei presidenti di tutte le sedi UNITRE in Svizzera, Nella Sempio (Basilea), Anna Rüdeberg
(Berna), Francesco Antonucci (Winterthur), Antonio Putrino (Zurigo)
Michelangelo Penticorbo
Presidente UNITRE Lucerna
Coordinatore Nazionale UNITRE Svizzera

Invia commento comment Commenti (0 inviato)