Privacy Policy politicamentecorretto.com - LA CONFEDERAZIONE IMPRENDITORI ITALIANI NEL MONDO USA PRESENTA I PROGETTI PER IL 2008

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

LA CONFEDERAZIONE IMPRENDITORI ITALIANI NEL MONDO USA PRESENTA I PROGETTI PER IL 2008

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

NEW YORK - Un futuro ricco di progetti ambiziosi per la CIIM Usa, la Confederazione degli Imprenditori nel Mondo Stati Uniti, che sin dalla sua nascita ufficiale e dall'inaugurazione del suo portale di informazione e di servizio, avvenuta l'otto novembre 2006, www.ciim.us continua nella sua attività di mediazione sull'asse imprenditoriale Italia-Usa. Lo scorso 4 ottobre a New York oltre 100 persone hanno preso parte ad un evento di Networking presso il Kimberly Hotel, parte del Gruppo Epoque Hotels (neo membro dell'associazione), fondata dall'imprenditore italiano Davide Maranzana e dal suo socio Juan Palmada, ad un meeting che è servito prima di tutto per raccontare ai presenti cosa è oggi CIIM Stati Uniti. Un momento di analisi, un confronto aperto con rappresentanti dell’ imprenditoria italiana in USA oltre che con il board dell'associazione, al quale ha fatto seguito la presentazione delle attività dell'anno 2008. Nel corso del meeting si sono toccate le tappe di crescita della CIIM Usa, a partire proprio dalla creazione del sito web che è oggi non solo lo sguardo del mondo su questa associazione ma rappresenta anche il modo migliore per aprire le porte ai nuovi soci oltre che un vero e proprio portale di informazione e servizi di supporto all’impresa. E tra i paesi dove si è cliccato di più c'è l'Italia a dimostrazione del crescente interesse del nostro paese verso l’energia dimostrata dal Team CIIM USA 

LE TAPPE DI UN SUCCESSO - L'otto novembre 2006 è anche la data della prima conferenza della Ciim Usa, quasi un anno fa. Seminari, meeting, conferenze , apertura verso nuovi mercati al di fuori anche dell'asse Italia-Usa, vedi il progetto Qatar, incontri-dibattiti con associazioni di categoria in partria ( CONFAPI) e con gli esponenti delle corrispondenti in Usa. L'apertura imminente di nuove sedi, nuovi e importanti servizi per i propri soci. 

LE ATTIVITA' IN PROGRAMMA PER IL 2008
La CIIM Stati Uniti non si ferma. Uno dei primi eventi della nuova stagione 2007-2008 sarà quello di avere una presenza presso “Piazza d’Italia” un expo organizzato dalla National Italian America Foundation a Washington il prossimo 12 e 13 ottobre. Inizieranno anche negoziazioni per firmare protocolli di intesa con la NFIB, la National Federation of Indipendent Business e la NSBA, la National Small Business Association.
Tra i programmi del 2008 ci sarà quello di far crescere i rapporti fra gli Stati Uniti e l'Italia, non solo a livello imprenditoriale, ma anche a livello politico e culturale. Un progetto ambizioso che prevede un attento studio e una attenta analisi per la nascita di un Italian Congressional Caucus. In pratica si cerca un maggiore appoggio e un maggiore sostegno all'interno del parlamento americano verso quelle che sono le problematiche dell'asse Usa-Italia attraverso la creazione di una rappresentanza di chi fa impresa tra Italia e USA o viceversa .
E’ con grande onore che la CIIM ha accettato la proposta dalla CONFAPI (Confederazione Italiana della Piccola e Media Industria) di creare una rete capillare in Nord America a supporto delle piccole medie imprese interessate a esportare i loro prodotti in Usa e Canada.
CIIM Usa si occuppra’ di offrire costante supporto al presidente Confapi Dr. Paolo Galassi per la creazione di opportunita’ di businness in USA.
In conclusione un anno pieno di sfide si apre alla CIIM US.

ALFREDO IANNACCONE - UFFICIO STAMPA CIIM STATI UNITI

Invia commento comment Commenti (0 inviato)