Privacy Policy politicamentecorretto.com - Il Pd: a quando la prova dei fatti? - di Salvatore Ferrigno

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Il Pd: a quando la prova dei fatti? - di Salvatore Ferrigno

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

Veltroni superstar protagonista di tutti i palinsesti televisivi, in carne e ossa o come icona del nuovo (?) partito.
 
Lo show continua, e le luci tarderanno a spegnersi, grazie alle manifestazioni pseudoculturali che il sindaco di Roma promuove di continuo. L'apoteosi avverrà alla festa del cinema, che immaginiamo più ricca e più billante del solito.E le celebrazioni non finiranno tanto presto.
 
Bisogna ammettere che per gettare fumo negli occhi la sinistra è insuperabile: nell'ultima puntata di Ballarò, per dirne una, si sono perfino capovolti i sondaggi, fino a ieri favorevoli al Cavaliere, improvvisamente e sorprendentemente in calo di consensi. Nello studio di Floris qualcuno non riusciva a nascondere la sua perplessità.
 
Potenza della macchina da guerra propagandistica!  Per non insospettire  il telespettatore, il sondaggio  figurava una netta propensione dell'elettorato verso Fini , risorto prepotentemente dopo la manifestazione di sabato scorso. Voleva essere un suggerimento? o un astuto condizionamento? Non abbiamo dimenticato la passata competizione Fini-Veltroni per la poltrona di sindaco di Roma, e questo rimescolamento delle carte sembra giungere a dirottare e confondere possibili candidature, amministrative o politiche ( Fini è potenzialmente in corsa per la carica di sindaco! )
 
Nonostante i sentimenti di stima che nutriamo per il presidente di An, questa svolta a suo favore che Ballarò ci ha voluto propinare,  non ci sembra realistica, soprattutto al Nord, dove solo Berlusconi può tenere sotto controllo una Lega sempre più scalpitante e protagonista.
 
Invece di guardare in casa nostra, si preoccupi il Pd di chiarire ai suoi elettori in fila come soldatini, in che cosa consista la novità di questo strano connubio Ds-Margherita. E lasci perdere i sondaggi, che fino a ieri erano considerati un tic del nostro Presidente: lo sanno tutti che noi, da soli, superiamo in percentuale il Pd con tutti i  pezzetti di stoffa che  gli stanno attaccati addosso. Siamo noi i maestri della pubblicità.  
 
Salvatore Ferrigno
 
 
Ufficio Stampa On.Salvatore Ferrigno
salferrigno@italiachiamaitalia.com

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)