Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

CAMORRA: CIOCCHETTI, A CASAL DI PRINCIPE MANCA LA PRESENZA DELLO STATO

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

"Come componente della Commissione Cultura e non antimafia reputo che nella zona di Casal di Principe manchi totalmente la presenza dello stato e che la sola repressione non basti a colmare le mancanze di opportunità, di sviluppo, recupero e riqualificazione urbana." - lo dichiara l'On. dell'Udc Luciano Ciocchetti a margine  della conferenza stampa svoltasi a Casal di Principe per una giornata di 'Educazione alla legalita'' dopo le gravi intimidazioni subite dallo scrittore Roberto Saviano - "Bisogna partire dalla scuola e attraverso gli esempi positivi - aggiunge Ciocchetti - avviare  un vero progetto d'investimento culturale e strutturale. Bisogna smetterla di associare, i cittadini Casalesi alla camorra è un grosso sbaglio, che renderebbe più forte la malavita organizzata. Tutte le fonti di comunicazione e lo Stato dovranno garantire la giusta dignità e valore ai cittadini onesti di questo paese. Riguardo lo scrittore Roberto Saviano reputo giusto sostenerlo. E' un dovere di tutti  difendere  il Paese - sottolinea Ciocchetti -  da coloro che vogliono imbavagliare la libertà d'espressione. Da giorni sulla mia pagina facebook, ho avviato un dibattito sul tema "difendiamo la libertà d'espressione" – conclude Ciocchetti –  nel quale ogni giorno riscontro approvazione e denuncia verso ogni forma di restrizione."

 

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)

Altre notizie