Privacy Policy politicamentecorretto.com - Laura Garavini dagli studenti italiani a Madrid: “Complimenti per il vostro impegno per salvare le scuole italiane all’estero

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Laura Garavini dagli studenti italiani a Madrid: “Complimenti per il vostro impegno per salvare le scuole italiane all’estero

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

"Complimenti per il vostro impegno e per la vostra lungimiranza. Il mettervi in rete con altre scuole in Europa dà ancora più peso alla vostra protesta contro i tagli. È una protesta che io personalmente condivido e sostengo insieme a tutto il PD“. L’on. Laura Garavini (PD), durante la sua visita in Spagna, si è intrattenuta a lungo con le ragazze e i ragazzi della scuola italiana “Enrico Fermi” a Madrid per ascoltare le loro ragioni e la loro rabbia. La deputata eletta nella circoscrizione estero ha espresso solidarietà alla manifestazione contro i tagli previsti dal Governo che gli studenti di Madrid hanno in programma per questa settimana, insieme a studenti di altre scuole italiane in Europa.

Già la settimana scorsa i ragazzi della scuola italiana nella Calle de Agustín de Bethencourt erano scesi in piazza insieme a diversi studenti italiani Erasmus in Spagna per protestare contro i tagli previsti dal Governo Berlusconi alla scuola, all’università, alla ricerca. “Queste ragazze e ragazzi, alcuni giovanissimi, mi hanno veramente impressionato per la chiarezza dei loro intenti, per l’intelligenza e per l’energia con cui stanno portando avanti la protesta. È giusto che organizzino manifestazioni senza bandiere di partiti, ma gli studenti possono essere sicuri che noi deputati dal PD eletti all’estero li sosteniamo pienamente e che porteremo avanti le loro richieste in Parlamento”, sottolinea la Garavini.

Il liceo italiano “Enrico Fermi”, fa notare la parlamentare, è una scuola che gode in Spagna di tantissima stima. Durante la dittatura del franchismo il liceo era un rifugio per il mondo dell’opposizione: tanti studenti di allora sono oggi diventati dirigenti e anche ministri. I tagli con cui il Governo Berlusconi colpisce gli italiani all’estero stanno mettendo in dubbio il futuro delle scuole italiane nel mondo e i corsi di lingua e cultura. “Anche un istituto rinomato come l’“Enrico Fermi” subirà i tagli messi in atto dall’attuale Governo che toglie alle scuole all’estero la metà dei loro fondi. Il Governo deve ascoltare la protesta e far marcia indietro perché le nostre ragazze e i nostri ragazzi all’estero sono una grandissima risorsa per l’Italia. Le nostre scuole nel mondo con i loro studenti multiculturali sono un patrimonio importante per il futuro di tutto il paese”, dice la deputata PD che alla fine del suo viaggio ha ringraziato il collega Pietro Mariani del PD di Madrid per averla accompagnata e sostenuta nell’organizzazione della sua visita nella capitale spagnola.

 

Invia commento comment Commenti (1 inviato)

  • Inviato in data viuda menopausica, 10 Novembre, 2008 16:35:30
    io studiai al Liceo di Madrid. Se chiudono il rubinetto sará un grosso peccato perché é una scuola con grande prestigio culturale a Madrid. Da lí sono usciti molti personaggi conosciuti della vita attuale spagnola oltre a me che non sono conosciuto ma mi ha formato abbastanza bene. No ai tagli!!!!