Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

ELEZIONI: IL RISULTATO DEL TRENTINO DIMOSTRA CHE UN CENTRO E’ POSSIBILE

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

"Il voto della provincia di Trento, che ha premiato l'alleanza di centro che intorno  al presidente Dellai ha messo insieme liste civiche e liste riferite al Pd e all'Udc, può  essere un modello da  riproporre anche ad altre realtà locali che in primavera si recheranno alle urne." Lo dichiara il segretario regionale dell'Udc Luciano Ciocchetti. "Quando il baricentro di una coalizione si sposta al centro, mettendo al primo posto programmi e valori moderati e si sceglie un candidato che, come il democristiano  Dellai in Trentino, rappresenta in maniera evidente  quest'area  , il risultato non può che essere positivo.  Sono convinto – prosegue Ciocchetti – che un progetto politico serio e affidabile da un lato debba  rompere con la sinistra radicale e massimalista e dall’altro non possa prescindere da un centro forte, moderato, con alle spalle  una lunga tradizione di cultura di governo  del territorio. Nel momento in cui  gli obiettivi di un programma politico guardano con la massima attenzione ai valori moderati e si individua un candidato espressione reale di tale cultura, allora – conclude Ciocchetti - lo schema vincente proposto in Trentino potrà essere ripetuto altrove.”

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)