Privacy Policy politicamentecorretto.com - SODDISFAZIONE DEL PD DELLA SVIZZERA PER LA ELEZIONE DI BARACK OBAMA

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

SODDISFAZIONE DEL PD DELLA SVIZZERA PER LA ELEZIONE DI BARACK OBAMA

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 


In un mondo come quello attuale, attraversato da laceranti crisi economiche, ambientali e di valori, l’elezione alla presidenza degli Stati Uniti di Barack Obama è uno straordinario segnale positivo che avrà ripercussioni non solo in America ma in tutto il mondo. E’ un segnale straordinario non solo per il programma che Obama ha presentato, ma anche per il forte valore simbolico che assume l’elezione per la prima volta di un esponente politico di origine afroamericana. L’affermazione di Obama evidenzia anche la grande vitalità della democrazia americana che, pur con tutte le contraddizioni, dimostra di saper invertire rotta dopo politiche sciagurate portate avanti dall’amministrazione Bush.

Anche i politici in Italia dovrebbero assumere quell’ aspetto della politica americana che, fermo restando il confronto anche aspro tra candidati e partiti, alla fine subordina tutto al primario interesse nazionale. In Italia assistiamo al contrario, ad una esasperazione e ad una divisione tra partiti e tra istituzioni. E’ grave che, di fronte alla disponibilità espressa dal PD e dalle opposizioni ad affrontare insieme eventi traumatici come la crisi economica e finanziaria, Berlusconi e la destra abbiano risposto con arroganza ed irresponsabile autosufficienza. 


Anche per queste ragioni il PD della Svizzera esprime la propria soddisfazione per la elezione di un grande esponente politico che ha rilanciato la speranza del cambiamento, negli Stati Uniti e a livello internazionale. Con la elezione di Obama si riapre la speranza di rimettere al centro dell’iniziativa politica l’attenzione verso le fasce sociali più bisognose, lo sforzo per superare i conflitti ancora aperti nelle diverse aree del mondo, una maggiore attenzione verso i temi ambientali, verso i bambini e le donne, verso un sistema di protezione sociale e sanitario dignitoso e accessibile a tutti. Con Obama gli Stati Uniti supereranno l’isolamento unilaterale del tempo di Bush per aprire una nuova stagione di relazioni, di cooperazione dentro un sistema multipolare. E per questo ambizioso programma, il ruolo dell’Europa e di una forza politica come il PD sarà certamente utile e importante.

Anna Ruedeberg Pompei
Michele Schiavone

Coordinatori PD della Svizzera

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)