Privacy Policy politicamentecorretto.com - Manifestazione“VIVA!”, due settimane di iniziative sul tema della legalità

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Manifestazione“VIVA!”, due settimane di iniziative sul tema della legalità

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

Far conoscere il movimento antimafia a Berlino e dargli un sostegno concreto, ma anche condividere con i berlinesi il gusto per la vita tipicamente italiana. Questi sono gli obiettivi che si prefigge la manifestazione“VIVA!”, due settimane di iniziative sul tema della legalità, organizzate dai cittadini italiani che lo scorso anno avevano dato vita all´iniziativa “Mafia? Nein danke!”.

Nell´ambito di „VIVA!- Festa italiana della legalità e del gusto di vivere” alcuni gastronomi italiani presenteranno per due settimane a Berlino nei loro ristoranti dei menù preparati con prodotti di cooperative antimafia. “VIVA!” vuole contribuire a far conoscere anche all´estero la realtà delle iniziative di lotta alla mafia del Sud Italia. Le cooperative danno lavoro a giovani disoccupati e coltivano terreni che in precedenza appartenevano a esponenti di clan mafiosi. Attraverso una sentenza del tribunale i campi che sono stati confiscati ai mafiosi vengono dati in gestione alla comunità. Le cooperative dimostrano attraverso la gestione dei beni appartenuti in passato alla mafia che la vita senza mafia è possibile.

“I crimini della mafia all´estero conquistano sempre i titoli dei giornali, mentre il lavoro prezioso delle iniziative antimafia non riceve l´attenzione che merita. Vogliamo cambiare tutto ciò, perché le iniziative antimafia sono un aspetto importante della realtà dell´Italia meridionale. Diffondendo i loro prodotti e informando sulle loro attività possiamo sostenere queste iniziative” dicono gli organizzatori di “VIVA!”. Le due settimane di manifestazione offrono anche la possibilità di discutere di come la mafia possa essere combattuta efficacemente anche a livello internazionale.

Uno dei momenti più importanti di “VIVA!” sarà un concerto di artisti italiani e una tavola rotonda accompagnata da un programma per bambini, che avrà luogo il 23 novembre presso il teatro Volksbühne. Il 21 novembre gli studenti italo-tedeschi della scuola europea Albert-Einstein si confronteranno sul tema dell´impegno contro la mafia, in presenza del prete oppositore della mafia Don Marcello Cozzi. Al termine dell´incontro verrà piantato nel cortile della scuola ”l`albero della legalità”. Per i bambini è inoltre previsto un torneo di calcio. In collaborazione con l´Istituto di Romanistica avrà luogo presso la università Humboldt una tavola rotonda alla quale parteciperanno esponenti dell´antimafia italiani e tedeschi.

“Con questa serie di iniziative vogliamo mostrare il vero spirito del nostro paese. L´Italia è prima di tutto il paese della gioia di vivere ed un paese di gente che si oppone alla criminalità organizzata. L´immagine negativa è determinata solo da un piccolo gruppo di criminali. La grande maggioranza degli italiani si rifiuta di vivere sotto il ricatto di una minoranza violenta. Nel meridione negli ultimi anni sempre più persone hanno dimostrato di non avere paura della mafia e si uniscono per contrastarla. Con “VIVA!” vogliamo dare un sostegno proprio a queste persone. La criminalità organizzata è diventata un problema internazionale, non conosce confini. Per questo anche l´impegno per la giustizia non deve avere confini” dicono gli organizzatori di “VIVA!”.
 
 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)