Privacy Policy politicamentecorretto.com - Banche-imprese: Abi-Confindustria, proposte comuni sulla crisi dei mercati

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Banche-imprese: Abi-Confindustria, proposte comuni sulla crisi dei mercati

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

Incontro a Bari delle organizzazioni regionali del settore industriale e creditizio.

Al via sul territorio tavoli tecnici di analisi e dialogo permanente

 

Trasparenza dei rating, interventi per la patrimonializzazione delle imprese, ritardi nei pagamenti della Pubblica Amministrazione, ruolo di Confidi e fondi di garanzia per le Pmi. Sono i quattro principali temi, posti alla base del documento nazionale sottoscritto fra Confindustria e Abi, discussi oggi a Bari tra Confindustria Puglia e la Commissione regionale Abi Puglia per un primo esame delle questioni relative concernenti al rapporto banche-imprese in un momento di particolare difficoltà della congiuntura economica, caratterizzata da un accentuato profilo recessivo che rende necessari impegni sinergici di più soggetti per contenerne l’impatto negativo sul tessuto produttivo e l’occupazione.

All’incontro hanno partecipato il Presidente di Confindustria Puglia, Nicola De Bartolomeo, affiancato da un’ampia delegazione di dirigenti delle associazioni provinciali e da componenti del Centro Studi, e una delegazione dell’Abi Puglia guidata dal Presidente Riccardo Sora.

 

Sono state in particolare focalizzate le tematiche riguardanti i costi e l’entità dei plafond dei crediti sinora accordati, le loro possibili revisioni, le cause relative ed eventuali ripristini, i ritardati pagamenti delle Pubbliche amministrazioni e le proposte anche legislative formulabili in proposito alla Regione – per quanto di sua competenza – il rafforzamento dei Confidi provinciali, il miglioramento dell’efficienza gestionale delle imprese pugliesi e dei criteri bancari di valutazione del loro merito creditizio e altre possibili iniziative per assicurare credito sufficiente al sistema produttivo, pur nel pieno rispetto dei criteri prudenziali che devono guidare le banche nell’esercizio delle loro delicate funzioni di intermediazione fra raccolta ed impieghi.

 

Al termine dei lavori, indirizzati a sostenere l’attività produttiva della regione, è stata proposta l’istituzione di tavoli tecnici di confronto nelle singole province fra Confindustrie territoriali e settore bancario, per realizzare analisi e interventi condivisi in merito a particolari problematiche delle singole aziende e dei diversi settori merceologici.

 

Le parti, inoltre, hanno concordato di intensificare nelle prossime settimane il proficuo confronto già aperto per avviare una ricognizione costante dell’andamento della situazione economica e produttiva regionale.

 

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)