Privacy Policy politicamentecorretto.com - GIORNATA MONDIALE DELLA CANNABIS / GIOVEDÌ 20 APRILE "SEMINA PROIBITA" CON SOLDO E CAPPATO A MILANO

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

GIORNATA MONDIALE DELLA CANNABIS / GIOVEDÌ 20 APRILE "SEMINA PROIBITA" CON SOLDO E CAPPATO A MILANO

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica

 

 

 

Giovedì 20 aprile, in occasione della "Four-twenty, Giornata mondiale della cannabis", in Piazzale Duca D'Aosta (di fronte alla Sede del Consiglio regionale della Lombardia) alle ore 11.30 si terrà una "SEMINA PROIBITA" pubblica.

L'azione prevedrà in particolare la distribuzione ai cittadini (con istigazione alla coltivazione) di semi di cannabis, la semina pubblica e la possibilità di iscriversi al "Radical cannabis club".

Prenderanno parte all'iniziativa:

·       Antonella SOLDO, Presidente di Radicali italiani

·       Barbara BONVICINI, Segretaria dell'associazione Enzo Tortora - Radicali Milano

·       Marco CAPPATO, Tesoriere Associazione Luca Coscioni

L'azione è rivolta sia al Parlamento italiano (che continua a tenere bloccato l'esame della legge per regolamentare la cannabis e persino, da quasi 6 mesi, il conteggio delle firme sulla proposta di iniziativa popolare di "Legalizziamo!") che al Consiglio regionale della Lombardia (che rifiuta di prendere in esame la proposta di legge di iniziativa popolare regionale sulla cannabis terapeutica.

L'iniziativa è promossa da: Legalizziamo, Radicali italiani, Associazione Enzo Tortora - Radicali Milano, Associazione Luca Coscioni.

 

 

ASSOCIAZIONE LUCA COSCIONI per la libertà di ricerca scientifica

L’Associazione Luca Coscioni promuove la libertà di ricerca scientifica e le libertà civili attraverso l'azione diretta dei cittadini. L'associazione nasce nel 2002 su iniziativa di Luca Coscioni, docente universitario malato di sclerosi laterale amiotrofica, che ottenne il sostegno di 100 Premi Nobel di tutto il mondo a favore della ricerca sulle cellule staminali embrionali. Dopo la scomparsa, nel 2006, di Luca Coscioni e dell'allora Co-Presidente Piergiorgio Welby, l’Associazione ha continuato a dare corpo alle speranze di chi si oppone alle leggi proibizioniste sulla scienza e sulla vita, ottenendo risultati importanti attraverso la mobilitazione nonviolenta e giudiziaria, in particolare al servizio di malati, ricercatori e persone con disabilità.

I principali obiettivi dell'ALC sono:

·         Libertà di ricerca scientifica

·         Legalizzazione dell'eutanasia e del testamento biologico

·         Diritti delle persone con disabilità ed eliminazione delle barriere architettoniche

·         Aggiornamento del nomenclatore tariffario e assistenza autogestita

·         Antiproibizionismo in tema di droghe e di terapie

·         Diritto alla salute riproduttiva e all'informazione sessuale

·         Fecondazione assistita e eliminazioni dei divieti della legge 40


L'Associazione Luca Coscioni è un'associazione no profit di promozione sociale e soggetto costituente del Partito Radicale

Sito web: http://www.associazionelucacoscioni.it/

 


Contatti stampa: Havas PR

Laura Fumagalli

E: laura.fumagalli@havaspr.com

T: 02 85457033 / M: 366 5855893

 

Fabio Miceli

E: fabio.miceli@havaspr.com

T: 02 85457001 / M: 342 8083100

 

Irene Niccolini

E: irene.niccolini@havaspr.com

T: 02 85457028 /M: 342 8078354

Invia commento comment Commenti (0 inviato)