Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

UDC: CIOCCHETTI, SE LA LOGICA E' QUELLA DELLE ANNESSIONI AL PDL DICIAMO NO GRAZIE

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

"Se la logica è ancora quella delle annessioni e non delle alleanze, l'Udc non è interessato ad alcun tipo di confronto con il Pdl e a chi ci invita ad un confronto rispondiamo garbatamente, no grazie." Lo dichiara il deputato dell'Udc Luciano Ciocchetti. " Invitiamo Berlusconi e Alemanno a chiarire se intendono costruire un'alleanza con noi e con la nostra storia e simbolo o se il percorso è sempre
quello dell'annessione verso il Pdl. Di fondo - aggiunge Ciocchetti - abbiamo due diverse visioni del futuro sistema politico italiano.

Noi riteniamo che la strada maestra sia quella di un bipolarismo mite, fondato su un sistema di alleanze che permetta ai cittadini di scegliere, attraverso il sistema delle preferenze, i propri eletti.

Il Pdl è per un sistema bipartitico, fondato su due grandi partiti contenitore, gestiti in maniera oligarchica. Se il tema rimane quello di un'alleanza con pari dignita' ricordo che non siamo stati noi a impedire questo alle ultime elezioni e comunque siamo disponibili a ragionare. Apprezzo le parole dell'amico Giro e  i tentativi di alcuni esponenti del Pdl di riaprire un discorso con l'Udc, ma al momento non né esistono i presupposti e non siamo noi a doverli creare."

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)