Privacy Policy politicamentecorretto.com - Iran : Due manifestanti uccisi a Izeh e un manifestante a Toyserkan con sparatorie dirette delle Guardie rivoluzionarie ( Passdaran ), in totale 10 uccisi e 1000 arresti

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Iran : Due manifestanti uccisi a Izeh e un manifestante a Toyserkan con sparatorie dirette delle Guardie rivoluzionarie ( Passdaran ), in totale 10 uccisi e 1000 arresti

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

Il quarto giorno della rivolta nazionale del popolo iraniano, almeno due manifestanti nella città di Izeh (provincia del Khuzestan) sono stati uccisi da sparatorie dirette delle Guardie rivoluzionarie e alcuni sono rimasti feriti. L'ambulanza e gli spari provengono da tutta la città.

In un altro sviluppo, uno dei manifestanti è stato ucciso a colpi d'arma da fuoco dalle guardie rivoluzionarie a Toyserkan (provincia di Hamadan) e alcuni altri sono rimasti feriti. I dettagli di questi crimini disumani verranno successivamente notificati.

Ieri sera, due manifestanti nella città di Dorood (provincia di Lorestan) sono stati uccisi  dalle Guardie rivoluzionarie.

Questi crimini disumani mostrano solo la frustrazione del regime disumano dei mullah contro la rivolta del popolo iraniano, che ha mirato al rovesciamento del fascismo religioso. Ma questi ingiusti salassi rendono l'insurrezione del popolo iraniano più stravagante e rende più forte la loro determinazione a rovesciare il regime.

La resistenza iraniana chiede al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, all'Unione europea e agli Stati Uniti e a tutte le organizzazioni per i diritti umani di condannare i crimini contro l'umanità da parte dei clerici al governo in Iran ed assumere le misure internazionali efficaci per affrontare la repressione della rivolta del popolo iraniano .

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana

31 dicembre 2017

Mahmoud Hakamian

Cell: 3776850726

@HakamianMahmoud

www.ncr-iran.org 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)