Privacy Policy politicamentecorretto.com - Elezioni politiche 2018/ «Rinascimento» di Vittorio Sgarbi sigla intesa con Stefano Parisi e i «Civici e innovatori»

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Elezioni politiche 2018/ «Rinascimento» di Vittorio Sgarbi sigla intesa con Stefano Parisi e i «Civici e innovatori»

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

Dal Viminale, intanto, confermano l'esonero della raccolta delle firme. Sgarbi: «I sondaggi prospettano per lo schieramento il 2,6%»

 

MILANO - Si rafforza, in vista del deposito dei contrassegni e delle liste (tra il 19 e 21 gennaio) lo schieramento politico che fa capo a Vittorio Sgarbi, fondatore e leader del movimento «Rinascimento». 

Dopo i «Moderati in Rivoluzione» di Giampiero Samorì, stamane è maturata  l'intesa con «Energie per l'Italia» di Stefano Parisi che lo scorso luglio ha cooptato al suo interno i «Civici e innovatori», ovvero il gruppo parlamentare centrista composto alla Camera da ben 13 deputati indipendenti. 

Questa nuovo assetto (in particolare la presenza dei «Civici e innovatori») esonera «Rinascimento» dalla raccolta delle firme, circostanza confermata dal Viminale.

L'intesa, tra le altre cose, oltre alla presentazione di liste e candidati in tutta Italia, introduce delle novità per le elezioni regionali: Vittorio Sgarbi farà un passo indietro rispetto all'ipotesi di alcuni giorni fa di una sua candidatura alla Presidenza della Regione Lombardia, e ciò per confluire su un nuovo candidato, ma comunque alternativo a quello del centrodestra; nel Lazio, invece, il sostegno al sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi. 

«E' uno schieramento - spiega Vittorio Sgarbi - che già in partenza i sondaggi danno al 2,6%. Risulteremo certamente decisivi»

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)