Italiani nel mondo

TUTTI CON SARACINI: LA DISSOCIAZIONE DI GIULIO DANIELE E LO STUPORE DI STAVROS STASSINOPULOS

ATENE aise – Dopo Fausto Bossini, anche Giulio Daniele si dissocia dalla nota diramata ieri a nome dei quattro consiglieri del Comites della Grecia che imputavano al Presidente Angelo Saracini l’uso improprio delle risorse finanziarie del Comites. Un’accusa che Saracini non ha lasciato cadere nel vuoto, diramando a sua volta un comunicato in cui ha annunciato una querela per diffamazione. (vedi AISE del 8 ottobre h.18.00).
Daniele, in una e mail indirizzata a Saracini e da questi resa nota alla stampa , scrive che: “sono venuto a conoscenza della mail oggi; non sono venuto ancora a conoscenza della dichiarazione che “avrei sottoscritto” e per la quale sono chiamato in causa; che è stato usato e inserito il mio cognome e persona senza che mi si facesse presente lo scritto o mi si avvertiva dell'iniziativa anche solo telefonicamente”.
“Di conseguenza – precisa – non essendo a conoscenza dei fatti e non avendo partecipato a nessuna riunione o preparazione dello scritto citato dal presidente Saracini mi dissocio da tale e mi rammarica pure il fatto che qualcuno abbia inserito il mio cognome senza avvertirmi. Ritengo il fatto moralmente grave e sminuente della mia persona e personalità. Diffido chiunque d'ora in avanti – conclude – a fare uso del mio cognome se non prima avvertito”.
A dirsi “allibito” è invece Stavros Stassinopulos. “Come Consigliere del Comites di Atene – scrive in un messaggio – sono rimasto allibito nel leggere sulle agenzie di stampa le accuse di illegalità ed illeciti rivolte al nostro Presidente Angelo Saracini da parte di alcuni Consiglieri del Comites e dell'On. Massimo Romagnoli. Vista la gravità delle accuse, totalmente infondate – conclude il Consigliere – appoggio pienamente la decisione presa dal Presidente del Comites Angelo Saracini”. (aise)

COMITES GRECIA

Ai Consiglieri

e p.c.
al v.Min Danieli-MAE
al Console d'Italia F.Lobasso
all'Ambasciatore d'Italia G.Scarante

alle agenzie di stampa

DENUNCIA PER DIFFAMAZIONE

rif.nota CONSOLATO DI ATENE del 8 ott.2007

A seguito nota diramata ,con intestazione CONSOLATO DI ATENE,da parte dei consiglieri del Comites Grecia ,Bossini,Daniele,Doukakis e on. Romagnoli, ieri 9 ottobre 2007 e pubblicata dalle agenzie di stampa:AISE e NEWS ITALIA PRESS.(http://www.newsitaliapress.it/interna.asp?sez=266&info=140546 e http://www.agenziaaise.it/Aise.asp?News=47882)
ritenendola offensiva nei riguardi della mia persona e in particolare per quanto riguarda i finanziamenti ministeriali riferendo: “Al contrario di un Presidente che paga la connessione ad Internet, la sua segretaria, la corrente elettrica, il telefono e la pulizia del suo studio privato con i soldi dello Stato italiano ed in particolare con i fondi del Comites Grecia…….comunico che presentero' nei riguardi dei diretti responsabili formale DENUNCIA PER DIFFAMAZIONE come prevede la legge.

arch.Angelo Saracini

pres.Comites Grecia

atene 9 ott.20

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui