ON. COSTANTINI (CAPOGRUPPO IDV I COMMISSIONE AFFARI COSTITUZIONALI):

“UNA PAZZIA LA LEGGE DELLA REGIONE TOSCANA SUI CLANDESTINI.”

Altro che migliaia o decine di migliaia; saranno milioni i clandestini provenienti da tutto il mondo in rotta per la Toscana quando scopriranno che per superare le difficoltà in cui vivono nei rispettivi paesi di origine sarà sufficiente entrare clandestinamente in Italia e poi in Toscana.
Sostegno per il reperimento di alloggi; aiuto per l'inserimento nel mondo del lavoro ed addirittura prestazioni sanitarie complete sono i premi messi a disposizione con il denaro dei contribuenti dalla regione Toscana per tutti gli stranieri che – violando le leggi dello Stato e le nostre frontiere – riusciranno a farla franca e ad arrivare in Toscana.
A questo punto – in presenza della sostanziale equiparazione sul piano dei diritti tra stranieri regolari e stranieri irregolari e clandestini – viene da chiedersi:
– per quale ragione uno straniero dovrebbe farsi carico del rispetto delle nostre leggi per entrare nel territorio dello Stato?
– che senso ha continuare lo sforzo di miglioramento della Bossi-Fini per favorire l'immigrazione regolare ed iniziare martedì in Commissione Affari Costituzionali alla Camera l'esame del DDL Amato-Ferrero?

Pescara, 13 ottobre, 2007

Ufficio Stampa e Comunicazione On. Avv. Carlo Costantini
Chiara D'Onofrio
349 5866896
www.carlocostantini

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui