2 Comunicati Stampa

La sanità in Calabria è ormai “in coma”. Lo ha affermato il parlamentare dell’Ulivo Franco Laratta al termine di un colloquio avuto ieri con il Commissario dell’Azienda Sanitaria di Cosenza, dott. Barbaro.
Il parlamentare che ha segnalato al dirigente la situazione drammatica dell’ospedale di San Giovanni in Fiore che rischia la chiusura e, dopo aver anche sottolineato, la situazione molto grave che esiste nelle periferie e nelle ex ASL ora soppresse, nonché la situazione altrettanto grave delle cliniche private, ha affermato: “la Regione dovrebbe decidersi e intervenire con la massima urgenza per sbloccare un quadro globale divenuto ormai insopportabile. Si segnala ovunque uno scollegamento totale tra il centro e le periferie, fra la Regione e le Aziende Sanitarie con gravi ripercussioni per la vita delle strutture sanitarie. La stessa riforma che ha ridotto ed accorpato le ASL rischia di provocare un caos, visto che non è stata accompagnata dai giusti e necessari provvedimenti. Per cui l’obiettivo fondamentale della riforma stessa rischia ora di perdersi completamente. La condizione generale della sanità calabrese richiede, a mio avviso, un intervento immediato ed urgente delle Giunta e del Consiglio Regionale affinché venga fermato un collasso dell’intero sistema sanitario calabrese.

“Queste primarie -forse per la loro assoluta novità- fanno sparlare alcuni candidati alla segreteria del PD. dire che veltroni guarda a destra, che insegue i lavavetri, che promuove il precariato è decisamente uno sproloquio di cattivo gusto. L'ennesimo di un atteggiamento unilaterale di scontro che non serve al PD. Veltroni con Franceschini hanno dato una lezione di stile con una campagna elettorale per le primarie fatta di proposte, di idee e di progetti. Doveva essere questo, per tutti, il vero spirito delle primarie, per qualcuno invece hanno rappresentato un'occasione perduta”.

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui