FINANZIARIA, BELISARIO(IDV): 1 PER MILLE E’ MANCIA PER LA RICERCA

“Non è pensabile chiedere ai cittadini di destinare una percentuale del gettito fiscale al non profit e alla ricerca e poi inserire un tetto. A questo punto valeva la pena davvero di chiamarlo “mancia per la ricerca” perché tale è di fatto”. Commenta così in una nota l’On. Felice Belisario, componente per l’IdV della commissione Finanze alla Camera dei Deputati, l’emendamento alla legge Finanziaria sul 5 per mille.
“Nel terzo millennio la ricerca e l’innovazione possono assicurare al nostro Paese la spinta propulsiva –ha continuato Belisario-. Queste due componenti rappresentano i punti cardine per lo sviluppo del sistema Italia e saranno essenziali per riuscire a battere la concorrenza da parte dei paesi in via di sviluppo che hanno un costo del lavoro molto più basso del nostro quindi sono in grado di fare grandi numeri ma arrancano ancora su tecnica e qualità”.
“Il volontariato invece è uno strumento di coesione sociale, le associazioni con la loro opera aiutano i più bisognosi in una azione di supporto, e a volte di supplenza, rispetto all’azione istituzionale dello Stato –ha concluso Belisario-. Limitarne l’azione con un taglio dei fondi sarebbe assolutamente ingiusto verso tutte quelle persone meno fortunate di noi che non possiamo fare finta di non vedere. Ritengo che queste risorse siano assolutamente strategiche e che anzi avrebbero bisogno di essere ulteriormente valorizzate, altro che spiccioli previsti dalla Finanziaria”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui