On. Costantini (I.d.V.): “Una vera rivoluzione nella pubblica amministrazione con il nuovo ddl Nicolais, targato Italia dei Valori”.

Chi sbaglia paga!
Per la prima volta questo principio, che vincola le nostre relazioni sociali, i rapporti economici, le attivita' di impresa o libero professionali, vincolera' anche l'attivita' dei dirigenti della publblica amministrazione.
Nel testo arrivato in aula alla Camera era gia' prevista una sanzione pecuniaria a carico dell'Ente incapace di evadere una istanza del cittadino nei termini prestabiliti.
Con l'approvazione di un emendamento dell'Italia dei Valori il pagamento della sanzione va comunicato alla Corte dei Conti, perche' accerti le responsabilita' individuali.
Per la prima volta, quindi, indipendentemente dal valore economico della sanzione, il dirigente che “dorme” per interesse personale o per incapacita' sull'istanza di un'impresa o di un cittadino e che non conclude nei termini un procedimento amministrativo viene messo automaticamente nelle condizioni di pagare di persona le conseguenze della propria omissione.
Una vera rivoluzione, che coincide con la prima concreta introduzione del merito nella pubblica amministrazione.
Al dirigente “fannullone” viene infatti anche tolta la possibilita' di percepire alcune indennita' accessorie, che ancora oggi in molte amministrazioni vengono distribuite “a pioggia”.
Stop anche alle consulenze ed agli incarichi esterni da parte delle c.d. “societa' in house” che non abbiano prima verificato negli organici dell'ente locale azionista la disponibilita' di corrispondenti professionalita', sempre grazie all'accoglimento di un altro emendamento dell'Italia dei Valori.
Ed ancora, obbligo del rispetto di tutta la legge 241/90 per le societa' pubbliche che esercitano una attivita' amministrativa, obbligo di costruire siti internet accessibili e funzionali per le stesse societa', secondo i modelli stabiliti nel Codice dell'Amministrazione Digitale ed altre modifiche rinvenibili dal testo integrale del ddl.
Davvero una buona legge, dalla parte dei cittadini e delle imprese, anche e soprattutto grazie al contributo dell'Italia dei Valori.

—————————————-

Ufficio Stampa On. Avv. Carlo Costantini
Chiara D'Onofrio – 349 5866896 –
www.carlocostantini.it

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui