Roma-Napoli, – Idee innovative per affrontare le sfide e proiettare l'associazionismo nel futuro. Questa la ricetta del presidente del Comitato parlamentare sugli italiani all'estero, Franco Narducci, intervenuto al seminario interregionale organizzato a Napoli dalla Consulta Nazionale dell'Emigrazione, sul tema “L'Associazionismo in Emigrazione: rappresentanza e nuove generazioni”.
“Credo – ha affermato Narducci – che l'importanza della Cne, organismo che raggruppa le maggiori associazioni nazionali italiane e in particolare quelle a carattere regionalistico, imponga a tutti noi una riflessione ampia sullo stato di salute dell'associazionismo in emigrazione che, nel tempo, ha superato mille difficoltà ed ora deve fare i conti con la rapidità dei cambiamenti sociali e culturali che stiamo vivendo, ma anche con i passaggi generazionali che spesso mettono in moto un andamento di disgregazione e frammentazione”.
“In varie nazioni – continua – l'integrazione delle comunità italiane pone esigenze nuove di cui occorre farsi carico. Fortunatamente non mancano prospettive incoraggianti e di sicuro interesse, grazie soprattutto alle iniziative messe in campo dalle regioni italiane in questi ultimi anni, caratterizzate soprattutto da elementi innovativi e discontinuità rispetto alla tradizione”. Per ridare fiato e spinta alle associazioni operanti all'estero è stato discussa nel corso del seminario un provvedimento per modificare la Legge 383/2000 – Disciplina delle associazioni di promozione sociale, una pietra miliare per l'associazionismo italiano operante nel volontariato. (NoveColonne / ATG)

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui