di Franco Schirato

Mastella: Il Senato decida prontamente sul ddl intercettazioni.
Il ministro della Giustizia Clemente Mastella interviene sulla notizia delle intercettazioni telefoniche tra dirigenti Rai e Mediaset, pubblicate dal quotidiano 'La Repubblica'. “Io spero – ha detto Mastella – che il Senato decida prontamente” sul ddl intercettazioni “perchè ogni cosa che fuoriesce che tocca l'elemento processuale è una cosa ingiusta, profondamente sbagliata, fuori da ogni norma elementare di rispetto della persona”.
Ma siamo pazzi! Ma quale rispetto della persona?
Io libero cittadino voglio che tutti i parlamentari vengano intercettati, voglio che vengano rese pubbliche tutte le loro telefonale, tutti i loro discorsi, anche le loro pisciate.
Io sono un libero cittadino che NON deve essere intercettato. Loro prostituendosi con noi elettori per farsi eleggere come nostri rappresentanti DEVONO perdere il diritto alla privacy. Unica loro privacy dev'essere quella nel letto con la moglie.
Per il resto noi vogliamo e dobbiamo sapere tutto. Vogliamo sapere cosa tramano nell'ombra, alle nostre spalle. Se fanno quello che ci hanno promesso e che dicono nelle interviste o se barano. Per farcelo capire, se non hanno nulla da nascondere, devono accettare di essere controllati sempre. Se vai in parlamento caro Mastella e amici, dovete rinunciare alla privacy. Se siete puliti non vi deve far paura l'intercettazione. La privacy è per noi comuni mortali, a voi dev'essere abolita per legge.
Non vi va? Date le dimissioni ed evitate di candidarvi alle prossime elezioni. Al posto vostro vadano persone che non hanno nulla da nascondere.
Sei favorevole?JPerchè?
Sei contrario? L Perchè?
E se l'On. bamboccione schioppa e va a letto con un'altra, che fare? Privacy o non privacy? (,-)

Grazie,cordialmente Giuliana D'Olcese
http://blog.bamboccioni.net/

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui