FINANZIARIA, PEDRIZZI: L’INCHIESTA DELL’ESPRESSO CONFERMA IL BINOMIO TASSE-SPESA PUBBLICA

«Il reddito degli italiani aumenterà nel 2008, ma saranno più poveri: è l’ultimo paradosso dell’Italia governata da Prodi».

«Mentre il governo porta a casa con un voto blindato alla Camera il collegato fiscale, l’ennesimo provvedimento che distribuisce mance politiche ai microsettori del Paese, un’inchiesta dell’Espresso rivela che nel 2008 gli italiani saranno sempre più poveri. La Cgia di Mestre nell’approfondimento del settimanale conferma le tesi dell’opposizione: i presunti benefici della Finanziaria sono solo un’illusione. I redditi aumenteranno nel 2008 ma nel budget delle famiglie cresceranno in proporzione maggiore le uscite, a dimostrazione del fatto che le politiche economiche di questo governo sono incentrate su politiche di sostegno al reddito che provocano la conseguente dilatazione della spesa pubblica e di fatto peggiorano le condizioni di vita dei cittadini. Un meccanismo da economia terzomondista che stronca sul nascere qualsiasi velleità di ripresa e non migliora le condizioni economiche delle famiglie, che si vedono erodere i leggeri ritocchi del reddito da tasse e caro-mutui. E’ il prezzo che il centrosinistra paga ai ricatti della sinistra statalista e assistenzialista». Lo dichiara Riccardo Pedrizzi, deputato di An e segretario della Commissione Finanze della Camera.

L’Ufficio Stampa

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui