Intervista all’on. Armando Dionisi Udc

I magistrati sono comunisti?

Io credo che ci sia una parte della Magistratura che si muove per finalità politiche. Ci sono tanti bravi magistrati, ma ci sono alcuni che eccedono e mi pare che in questa vicenda sia abbastanza evidente.

Ma se la magistratura è di sinistra, trova che avrebbe agito contro una maggioranza di sinistra?

Ma qui non si tratta di essere rosso o nero, si tratta che una parte del potere giudiziario pensa di essere al di sopra e a di fuori delle leggi, del Parlamento e del rispetto delle istituzioni. Mi pare anche le reazioni che ci sono state, la presa di posizione dell’Associazione magistrati dimostri sempre di più che anche lei si muove a livello di casta.

Ma non trova che le dichiarazioni di Mastella, per bocca di un ministro della giustizia siano di una gravità inaudita? Mai si erano sentite pronunciare parole di tale portata da un ministro.

Io credo che Mastella abbia messo in luce quanto sta emergendo in questi anni nel nostro paese. C’è bisogno di questa consapevolezza. Il ministro Mastella ha fatto una denuncia molto forte. Il Parlamento, oltre a dare la solidarietà ed applaudire Mastella, a mio avviso, farebbe bene ad occuparsi di una riforma seria della giustizia che vada nella direzione anche di riportare alla normalità questo paese.

Un magistratura che picchia a destra come a sinistra, non è da apprezzare?

Guardi, io non conosco gli atti ma se la magistratura si muove su questioni che riguardano anche la storia della politica, mi pare di capire che Mastella sia accusato di concussione nei confronti di Bassolino per quello che si riesce a capire e a leggere dai giornali, sembra un fatto eccessivo perché altrimenti non capisco di cosa dovrebbe occuparsi la politica.

Quando una magistratura non teme nessun nome da indagare, non significa che siamo in democrazia?

Credo che la magistratura sia un potere come è un potere il Parlamento che fa le leggi. Ho l’impressione che in questi anni, per la debolezza e l’assenza della politica, spesso i poteri cercano di occupare i vuoti che si creano all’interno delle singole istituzioni. Ritengo che la Magistratura debba perseguire tutti a cominciare dalla casta dei politic. Però non vorrei che l’altra diventasse una casta che occupa spazi che la politica da troppi anni non riesce più ad occupare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui