di Franco Corrado*

Sicuramente ci sono tutti gli estremi per una azione penale nei
confronti di Bossi. Dal villipedio alla Costituzone, all'istigazione
alla lotta armata, terrorismo e tanto altro ancora. Non dimentichiamoci
che proprio partendo da farneticanti discorsi, stile quello pronunciato
dal Senatore padano, che l'Italia ha vissuto una delle sue pagine piu'
nere passando dalle Brigate Rosse alle bombe e a tutti quegli episodi
che hanno caratterizzato gli anni caldi della politica Italiana. Ancor
piu' innaccettabile che questi discorsi di istigazione all'odio e alla
rivoluzione vengano fatti da un rappresentante del Parlamento. Un
Parlamento che dovrebbe rappresentare il simbolo piu' puro della
democrazia e del dialogo politico. Bossi con le sue esternazioni ha
ribadito, ancora una volta, il carattere anticostituzionale e sovversivo
del suo partito e come in passato sono stati messi al bando e fuorilegge
diverse formazioni di estrema destra e di estrema sinistra per le loro
idee antidemocratiche, credo che sia arrivato il momento di prendere in
considerazione azioni legali contro la Lega e i suoi rappresentanti. Il
tutto prima che sia troppo tardi!


*Direttore de “ilgiornaleitaloamericano.com”

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui