Il senatore Fernando Rossi, che sta lavorando insieme a numerose liste civiche e movimenti territoriali, alla presentazione della lista PER IL BENE COMUNE, ha duramente condannato il Decreto del Consiglio dei Ministri che definisce nuove regole per le elezioni del 13 e 14 aprile.
“E’ un decreto “contra personam”, tuona Rossi , che ha ufficialmente chiesto di incontrare le due più alte cariche dello stato ed ha scritto a tutti i parlamentari, alla Corte Costituzionale ad al Consiglio di Stato, “non è possibile studiare un provvedimento che agevola tutte le liste elettorali che si presenteranno con nuovi simboli, tranne la nostra. E’ inaccettabile in una democrazia.
“Se il presidente della Repubblica ed il Presidente del Senato, non troveranno il tempo di incontrarmi”, ha dichiarato il sen. Rossi, “per tutelare i miei diritti e per protestare contro un disegno arrogante ed incostituzionale, sarò costretto ad adottare forme più eclatanti di protesta.”

Visita il sito: www.movimentopoliticodeicittadini.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui