CASSOLA SI AUGURA UN PARLAMENTO DEGNO DI RAPPRESENTARE I TANTI CITTADINI ONESTI

Signor Presidente, vorrei anch'io ringraziare tutti i dipendenti della Camera. È grazie a loro che abbiamo potuto lavorare, anche se forse non abbiamo lavorato bene come avremmo voluto in questi due anni di legislatura, con tutta la confusione che vi è stata.
In quanto italiano eletto all'estero, ci tengo a parlare oggi perché in questa legislatura, per la prima volta, vi sono stati deputati eletti dagli italiani all'estero. Non è stato facile per noi venire qui e scontrarci con la mentalità «italocentrica» di questo Parlamento. Naturalmente, forse è stato difficile anche per i colleghi d'Italia abituarsi ad avere questi dodici deputati con una mentalità un po' diversa.
Penso che questa prima esperienza sia stata fruttuosa, e sicuramente anche gli italiani all'estero che verranno a rappresentare i nostri concittadini nella prossima legislatura ne trarranno beneficio.
Raccomanderei, però, che certi regolamenti vigenti in quest'Aula, che sono antiquati, che risalgono a dieci anni fa e che non tengono conto del fatto che ci sono degli italiani all'estero, vengano cambiati. Porto un solo esempio: la maggior parte di noi italiani eletti all'estero non può partecipare al Comitato permanente per gli italiani all'estero. Ci si rifà sempre alla prassi, però la prassi può essere cambiata.
Bisogna essere un po' elastici e flessibili e cambiare al passo con i tempi, rivedendo le regole per il miglior funzionamento del Parlamento per la prossima legislatura.
Spero anche che gli italiani eleggano deputati che li rappresentino degnamente e che non si ripetano più certe scene cui abbiamo assistito in Parlamento in questa legislatura, specialmente al Senato.
Sono scene che hanno fatto vergognare tanti di noi, italiani all'estero, che abbiamo dovuto affrontare ogni mattina i rimbrotti e gli sfottò dei nostri colleghi tedeschi, francesi o spagnoli. Vogliamo dimostrare al mondo che l'Italia non è quella rappresentata da certi senatori e da certi parlamentari che ci sono stati in questa legislatura.
Esiste un'Italia migliore, fatta di cittadini onesti, seri e perbene, e sono questi italiani il vero valore aggiunto di questo paese.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui