Notizia scritta da Dimitri Soibel e´ pubblicata il 22 aprile 2009 nel giornale Express, alla penultima pagina.

I parenti per aspettano tutti nella piccola chiesa siciliana per la messa.

I funerali della cara mamma , nonna e zia dovevano farsi ieri martedi 21 aprile.

Ma la salma della povera donna era distante oltre 2.000 chilometri , in Germania a Colonia. Il capitano dell´areo della compania LTU , che doveva prendere a bordo la bara , ´si é rifiutato.

La povera 87enne che viveva a Colonia, doveva essere trasportata all´aeroporto di Düsseldorf per imbarcarsi per l´aeroporto siciliano di Catania ,che a sua volta, giunto a Catania doveva proseguire il suo viaggio nel paese natío dove sarebbero avvenuti i funerali.Era stato gia tutto preparato.Un addetto dell´agenzia di pompe funebri tedesca, Leo Kuckelkorn, aveva trasporatato la bara all´aeroporto di Düsseldorf per imbarcarla . La compagnia aerea era stat gia avvisata.Ma il capitano si é rifiutato con la scusa che nello stesso aereo doveva essere trasportato un cane.

Secondo il capitano il redolamento vieta di trasporatre cani e cadaveri nello stesso aereo.( Per chi non lo sapesse, quando si trasporta un animale in aereo , questo deve essere chiuso in una apposita gabbia e dargli anche una pasticca per affiaccarlo)

Nessuno dei familiari e neanche l´agenzia di pompe funebri erano stati avvertiti.

I familiari dopo aver telefonato all´agenzia , hanno ricevuto la notizia che la salma si trovava ancora in Germania.

Giovedi 23 aprile, la salma potrá essere trasportata, Fino a allora i familiari dovranno aspettare.La compagnia LTU non vuole fare nessuna dichiarazione.

Rosario Cambiano

Colonia

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui