Dal 94 ai giorni nostri Belusconi non ha fatto altro che attaccare i comunisti e la sinistra in generale. Per un motivo semplicissimo: “ autosopravvivenza” O meglio sopravvivenza di tutto cio’ che ha rappresentato e rappresenta tutt’ora il capitalismo libero, libero da ogni intoppo e regole, con la SINISTRA annientata e frammentata, e con tanto di vanto (mi scuso per la rima) da parte dello stesso, in Italia si sta corrento il rischio di un azzeramento d’ideali politici. Berlusconi si vanta anche il merito (o demerito) di aver fatto cadere otto o nove capi d’opposizioni, da Prodi a Weltroni, con le successive scissioni fino ad arrivare ai giorni odierni, con una sinistra progressista allo sbaraglio e incosistente. Bravo Berlusconi! Era la sua tattica politica e per far questo aveva bisogno di complici, anche nell ambito dell’opposizione. Il mondo progressista non l’ha capito e continua a non capirlo. Io sono un anti-capitalista e non me ne vergogno. Non perche’ odi Berlusconi o i suoi soldi, fosse stato una donna, l’avrei portata anche a letto, letto e prezzo permettendo, badate bene che non sto affermando che Berlusconi se fosse stato una donna per guadagnare avebbe fatto la prostituta Dio me ne liberi, Altresi’ va detto che capitalismo e prostituzione si dall’inizio della Terra sono andati sempre a braccetto Vedete che il capitalismo professato da Berlusconi e casato, e un vulcano “impertinente e semi-attivo”, pronto ad esplodere da un momento all’altro. Un piccolo errore di valutazione da ministri incopetenti o falsi profeti, un masso che cade inosservato potebbe far cadere il vaso di pandora, in questo caso il suo, perche’ oramai i poveri sono stati dissossati. Non si capisce poi il perche’ oggi qualvolta che c’e’ una cosa che va male nella societa’, viene spontaneo attribuire la colpa ai comunisti, ma quando avvengono crisi economiche ed epidemie come l’ultima, non si da mai la colpa al capitalismo e si porra’ rimedio? I sogni se non si tramutano in ideali condivisi resteranno solo dei sogni. Il Cav, questo l’ha capito perfettamente E la sinistra? Ahime’ temo di no! L’unica arma per battere Berlusconi, che rimane in mano al mondo progressista, dai radicali ai meno progressisti e’ l’unita’ politica e ideale riagruppata sotto lo stesso ombrellone Franceschini da ex democristiano pentito pensaci tu!

Avatar

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui