Lunedì 21 maggio la Camera dei Deputati dibatterà la mozione presentata da Italia dei Valori sulle questioni fiscali che da tempo rappresentano un punto di frizione e di crisi nei rapporti tra l’Italia e la Svizzera.

“Un braccio di ferro che sta per essere superato dalla ripresa del negoziato per giungere ad un accordo analogo a quello concordato dalla Svizzera con la Germania”, ha dichiarato l'on. Franco Narducci (PD).

“Guardiamo con attenzione all'incontro del 24 maggio tra il Presidente del Consiglio italiano, Mario Monti, e la Presidente della Confederazione, Eveline Widmer-Schlumpf, annunciato congiuntamente dal Governo italiano e da quello svizzero – ha proseguito il parlamentare eletto all'estero e residente in Svizzera – per capire come sarà la tabella di marcia e se nel negoziato troveranno spazio anche le numerose questioni riguardanti i nostri frontalieri”. Narducci, primo firmatario della mozione presentata dal Partito Democratico sulle questioni fiscali in discussione alla Camera, ha sostenuto, nell'atto d'indirizzo succitato, l'assoluta necessità di giungere ad un accordo che da un lato consenta di combattere efficacemente l'evasione fiscale e dall'altro consenta al nostro Paese di recuperare il gettito mancato.

Roma, 18 maggio 2012

********************

Franco Narducci

Vicepresidente

Commissione Affari esteri

Camera dei Deputati, Roma

Tel. ++39 06 6760 5698

Cel. ++39 338 677 04 24

narducci_f@camera.it

www.franconarducci.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui