“Sarà una corsa per la crescita economica quella intrapresa oggi dalla nuova compagine governativa di Mario Monti. Una squadra di tecnici di alto spessore per affrontare la grave situazione di crisi in cui si trova il nostro Paese”. Lo afferma l'on. Franco Narducci, vicepresidente della Commissione Affari Esteri della Camera dei Deputati ed eletto nella Circoscrizione Estero – Europa.

“ Credo che la logica espressa dal prof. Monti, nel formulare la composizione del nuovo Governo, sia quella dettata dall’attenzione primaria alla necessità di impostare politiche sinergiche per lo sviluppo economico, cosa che è mancato durante il precedente Governo. L’affidamento a una sola persona del ministero dello Sviluppo Economico e delle Infrastrutture e Trasporti penso che aiuterà a costruire quelle necessarie sinergie tra lo sviluppo locale e la necessità dell’inserimento dell’Italia nelle grandi linee di collegamento che dovrebbero innervare l’Europa”.

“Inoltre, in un momento così delicato per il nostro Paese – prosegue Narducci – è da rilevare che la scelta di affidare la guida della Farnesina ad un diplomatico di grande esperienza ed equilibrio come l'Ambasciatore Giulio Terzi di Sant'agata è una scelta saggia in linea con la condotta complessiva del Presidente Monti”.

“Sono convinto – chiude Narducci – che il neo Ministro saprà mettere a frutto la sua indiscussa capacità per il rilancio del ruolo internazionale dell’Italia anche tenendo conto di quel Sistema Paese di cui sono parte attiva ed essenziale gli italiani all’estero”.

Di seguito la composizione del nuovo Governo Monti che giurera' alle 17 al Quirinale.

Presidente del Consiglio e ministro dell'Economia: Mario Monti.

Esteri: Giulio Terzi di Santagata.

Interno: Anna Maria Cancellieri.

Giustizia: Paola Severino.

Difesa: Giampaolo Di Paola.

Sviluppo economico e Infrastrutture: Corrado Passera.

Politiche agricole: Mario Catania.

Ambiente: Corrado Clini.

Lavoro, politiche sociali, Pari opportunita': Elsa Fornero.

Salute: Renato Balduzzi.

Istruzione, universita' e ricerca: Francesco Profumo.

Beni culturali: Lorenzo Ornaghi.

Affari europei: Enzo Moavero Milanesi.

Turismo e sport: Piero Gnudi.

Coesione territoriale: Fabrizio Barca.

Rapporti con il Parlamento: Piero Giarda.

Cooperazione internazionale e integrazione: Andrea Riccardi.

Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio: Antonio Catricala'.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui