Bruxelles. 6 Marzo 2012. “In merito alla domanda che Raffaele Lombardo ha formulato a Fabrizio Ferrandelli – vincitore delle primarie a Sindaco di Palermo – sul possibile sostegno a Costa, in caso di ballottaggio, vorrei rassicurare il Presidente della Regione che il problema non si pone assolutamente. Ho troppa esperienza di campagne elettorali a Sindaco, per non capire che a Palermo tira aria veramente nuova e che Ferrandelli è nel cuore e nella testa dei palermitani, che, ne sono convinto, lo voteranno a stragrande maggioranza, eleggendolo Sindaco sin dal primo turno”. Lo dichiara Rosario Crocetta, eurodeputato del Partito democratico ed ex sindaco di Gela. “A Palermo – agginuge Crocetta – sarà una vera e propria rivoluzione, che determinerà l'elezione di un sindaco trentenne, che non è frutto di alcuna alchimia politica, ma l'espressione diretta di una società, come quella palermitana, stanca dei giochetti di sempre, degli accordi di vertice, dei giochi del palazzo e di mediazioni paralizzanti. Ferandelli – continua Crocetta – interpreta i desideri dei giovani, degli anziani, delle donne di Palermo, ne rappresenta l'anima popolare e progressista, si rivolge a tutti i palermitani, al di là delle appartenenze, per fare di Palermo quella “Città del sole” dove i cittadini non siano più costretti ad essere governati da una gerontocrazia immobilista. Con Ferrandelli diventano Sindaco tutti i palermitani onesti, quanti vogliono che si cambi pagina e Palermo risalga la china, ridiventi libera città di pacifica convivenza, di lavoro e di produzione, di trasformazione e di innovazione, e soprattutto di dignitá, purtroppo molte volte offesa dai giochi di una politica distante dai cittadini. Con Ferrandelli – conclude l’eurodeputato – ritornano ad essere protagonisti i palermitani”.

Per ulteriori informazioni e comunicazioni

Francesca Scaglione (3280504237)

ufficiostampa@rosariocrocetta.com

www.rosariocrocetta.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui